Calcio, Pro Sesto: i biancocelesti perdono il big-match col Varese

L’attesa sfida col Varese di domenica 26 marzo non ha regalato gioie al folto pubblico del Breda, che ha visto la Pro Sesto sconfitta per 0 a 2.
Non è stata una partita fortunata per i biancocelesti, che per diversi tratti della gara hanno tenuto le redini del gioco, peccando solamente di lucidità negli ultimi metri e di concentrazione in fase difensiva nelle occasioni dei due gol degli ospiti. Mister Delpiano ha schierato i suoi con la linea arretrata a quattro composta da Pirola, Cortinovis, Viganò e Bernardi, il centrocampo guidato in regia da Baldo e dai due interni Fumagalli e Martino e, infine, la coppia di attaccanti Cristofoli e Di Renzo, supportata da Corti posizionato sulla trequarti. I primi minuti sono fatali per la Pro, dato che il Varese si porta immediatamente in vantaggio con Becchio, abile a sfruttare una disattenzione della retroguardia sestese e ad incrociare a rete di destro verso la porta difesa da Perniola.
Nonostante lo schiaffone iniziale, i biancocelesti provano ad imbastire delle trame di gioco interessanti, portando diversi giocatori nella metà campo avversaria e cercando di rendersi pericolosi, anche se il Varese è sempre in agguato per ripartire in contropiede sfruttando la velocità degli esterni Becchio e Innocenti.
Alla mezz’ora arriva un’altra “doccia fredda” per i ragazzi di Delpiano, che vengono puniti sugli sviluppi di un corner dal capitano varesino Luoni, incredibilmente lasciato solo in area e libero di appoggiare di piatto al volo il pallone in rete.
I padroni di casa non sembrano comunque perdersi d’animo e dopo meno di dieci minuti Di Renzo, migliore in campo per la Pro oggi, sfonda sull’out di destra e serve una bella palla per Cristofoli che manca di poco la battuta a rete in area piccola; successivamente, sul finire della prima frazione, è nuovamente Di Renzo a trovare Cristofoli in area, con quest’ultimo che in quest’occasione è sfortunato perché vede la sua zampata infrangersi sul palo. Nella seconda frazione di gioco il copione della sfida non cambia, con i sestesi che gestiscono maggiormente il possesso, ma non riescono a concretizzare le occasioni create soprattutto da Di Renzo, abile sempre a svariare sul fronte d’attacco e a mettere in difficoltà nell’uno contro uno i difensori avversari.
Dall’altra parte il Varese prova a difendersi con ordine senza perdere la bussola e ad innescare pericolosi contropiedi come nel primo tempo, ma tutto sommato Perniola non corre particolari pericoli. Delpiano prova a dare uno scossone alla gara inserendo prima Fall e nel finale Battaglino, ma la Pro appare negli ultimi minuti sfiduciata e in calo fisico, per cui l’espulsione di Baldo per una reazione su un avversario è solamente il punto finale di questa bruciante sconfitta. In ogni caso i biancocelesti non devono buttare via tutta la gara di questa domenica, dato che il pallino del gioco è stato quasi sempre in mano alla mediana sestese, mentre in attacco a parte il frizzante Di Renzo, è mancata la cattiveria giusta per capitalizzare le occasioni create. Settimana prossima proseguirà il tour de force della Pro sul campo dell’Inveruno, per cercare di mantenere vive le speranze di agganciare la vetta e consolidare l’attuale piazzamento play-off.

Alessio Berta

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Presentato l’Allianz Geas, obiettivo playoff

Per il terzo anno consecutivo è avvenuta al piano numero 47 dell’Allianz Tower la presentazione …

Lascia un commento