Banca d’Italia autorizza l’aggregazione tra BCC Carugate e Inzago e BCC Sesto

E’ ufficiale: la Banca d’Italia ha autorizzato l’aggregazione tra gli istituti bancari BCC Carugate e Inzago e BCC Sesto San Giovanni.
Il via libera all’operazione è stato dato dopo attenta valutazione del progetto di Fusione che le due Banche hanno redatto in collaborazione con la Federazione Lombarda delle BCC.
Sabato 13 maggio a Sesto e domenica 14 maggio a Carugate, i Soci delle due Banche si riuniranno nelle Assemblee Sociali, convocate per l’occasione in seduta straordinaria, per deliberare l’operazione di fusione che sancirà la nascita della nuova BCC Milano.
La banca carugatese, alla quale si affilierà la banca di Sesto, ha una consistenza, di euro e di soci, almeno tre volte superiore a quella del territorio sestese. Questi i numeri dei due istituti:
BCC Carugate e Inzago si colloca tra le prime BCC lombarde, con un montante di oltre 3,5 miliardi di euro e un totale attivo di oltre 2 miliardi. Composta da 11.415 soci con un capitale sociale di 43 milioni di euro, la Banca conta oltre 55 mila clienti e opera con 303 dipendenti e 38 sportelli in 112 comuni di sette province lombarde (Milano, Monza e Brianza, Lodi, Como, Lecco, Cremona, Bergamo).

BCC Sesto San Giovanni si colloca tra le BCC lombarde di medie dimensioni, con un montante di 1,4 miliardi di euro e un totale attivo di oltre 800 mila euro. Composta da 3.172 soci con un capitale sociale di 791 mila euro, la Banca conta oltre 19 mila clienti e opera con 120 dipendenti 

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Saldi invernali: in Lombardia stimato giro d’affari di 750 milioni

Dopo la partenza di giovedì 5 gennaio, con il weekend si apre il primo banco …

Lascia un commento