Calcio, la Pro Sesto vince soffrendo contro il Borgosesia

E’ stata tutto tranne che semplice la sfida interna del 5 marzo con il Borgosesia per la Pro Sesto che, pur soffrendo per larghi tratti della gara il gioco degli ospiti, è riuscita a spuntarla nel finale con il punteggio di 2 a 1.
Mister Delpiano ha schierato il suo undici titolare con Perniola tra i pali, la linea difensiva a quattro con Pirola, Leotta Viganò e Bernardi, la coppia di mediani Corti e Baldo e per finire la linea di mezz’ali Fumagalli, Battaglino e Di Renzo (nella foto) a supporto della punta centrale Cristofoli.
Sin dai primi minuti è il Borgosesia a farla da padrone, con un gioco “palla a terra” e rapido che mette nelle condizioni di esprimersi al meglio il tridente schierato da Mister Dionisi; le continue sovrapposizioni dei granata aprono varchi per gli inserimenti e intorno al decimo Vita è abile a sfruttare uno di questi spazi per presentarsi davanti a Perniola e concludere con un buon pallonetto che però termina alto.
 La Pro non sembra in grado di imbastire una trama di gioco appropriata, dato che il maggior dinamismo degli ospiti non consente alla mediana di ragionare e aprire il gioco sugli esterni, motivo per cui le azioni si basano quasi esclusivamente su dei prevedibili lanci lunghi dalla difesa per Cristofoli.
Nonostante il predominio dei piemontesi, verso la metà della prima frazione arriva il vantaggio sestese, maturato in seguito ad una palla recuperata da Cristofoli e servita a Fumagalli, con quest’ultimo che pesca molto bene in area Di Renzo, che dopo una serie di contrasti riesce concludere a rete sotto la Curva Vito Porro.
La Pro non gestisce bene la rete del vantaggio e, dopo appena dieci minuti, si sbilancia malamente sugli sviluppi di un corner a favore e subisce un veloce contropiede del Borgosesia che si conclude con la rete del centravanti Zamparo, bravo ad incrociare con un tiro di sinistro.
 La prima frazione si conclude senza più nessun episodio rilevante, ma la ripresa inizia subito sulla falsa riga dei quarantacinque minuti iniziali, con la Pro che soffre le continue folate offensive dei granata.
 All’ottavo Perniola devia in angolo un bel tiro da fuori di Vita e dopo poco quest’ultimo, migliore in campo oggi, serve un’ottima palla a Clausi che con una botta da fuori costringe Perniola ad un’altra bella deviazione in corner.
Con la gara che prosegue su questo copione, la Pro sembra poter capitolare da un momento all’altro, ma nella seconda metà del tempo arriva l’inaspettata rete del 2 a 1: Corti batte un calcio d’angolo teso e un’incomprensione tra portiere e difensori consente a Pirola di insaccare di testa la porta avversaria completamente sguarnita.
L’improvviso vantaggio galvanizza i sestesi che, sfruttando la spinta del sempre numeroso pubblico del Breda, hanno nel finale diverse occasioni per chiudere la gara con Corti che impegna due volte il portiere Libertazzi, Cristofoli che costringe ad una grande uscita bassa l’estremo difensore piemontese, ma soprattutto Cortinovis che colpisce il palo in area piccola a seguito di una mischia sugli sviluppi di un angolo.
Nel recupero il Borgosesia prova l’assalto finale per raggiungere il meritato pari, ma dopo cinque minuti di extra-time arrivano i tre fischi dell’arbitro che proiettano la Pro al terzo posto insieme al Varese, posizione ideale per preparare la prossima partita del 19 marzo sul campo del Cuneo, formazione capolista attualmente distante quattro lunghezze.

 

Alessio Berta

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Futsal C2 girone B, trasferta amara per la Seleçao

Trasferta amara nella 20° di campionato Serie C2 2023/24 per la Seleçao.  Parte subito in …

Lascia un commento