Papa Francesco a Milano, pronto il Piano sicurezza della Regione

 

Un momento della conferenza stampa

«Ci sono una grande attesa e un grande lavoro di squadra tra tutte le Istituzioni, per organizzare al meglio questo straordinario appuntamento. Noi, come Regione Lombardia, raccordando la nostra attività con i Comuni e le Prefetture di Milano e Monza, abbiamo il compito di coordinare il cosiddetto ‘Piano Safety’, che riguarda sicurezza e servizi sanitari». Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, questa mattina, in Arcivescovado a Milano, alla conferenza stampa di presentazione della visita pastorale di papa Francesco in città, che si svolgerà sabato 25 marzo. La sicurezza riguarda in particolare il coordinamento della Polizia locale, con 1150 agenti coinvolti, circa 1400 volontari su Milano e 1300 su Monza. Quanto ai servizi sanitari, sono previste oltre 60 ambulanze e 4 presidi medici avanzati e 106 squadre pronte per ogni eventualità.
Durante la conferenza stampa è stato anche affrontato il nodo trasporti: «Con Trenord – ha spiegato Maroni -, ci sarà un piano straordinario, che prevede di collegare la rete ferroviaria lombarda a quattro ‘stazioni porta’, Monza, Lissone, Arcore e Villasanta».
In totale saranno 408 i treni che circoleranno fin dalle prime ore dell’alba: 342 i treni già previsti e ci saranno 66 treni speciali. Ci saranno, infine, dei biglietti speciali, di promozione: il ‘Day pass’, il biglietto singolo giornaliero per adulti e ragazzi; il ‘Day pass Family’, biglietto valido per due, adulti e ragazzi fino a 13 anni, e il ‘Day pass Special Group’, per gruppi di 50 persone.
L’incontro cuore della visita del Pontefice alla Diocesi di Milano, sarà la Santa Messa nel parco di Monza, alle ore 15. Per partecipare, sarà necessario segnalare la propria presenza a una parrocchia. L’organizzazione non accetterà infatti iscrizioni singole, ma soltanto di gruppo e provenienti dalle parrocchie, alle quali sono già state comunicate le modalità di trasmissione degli elenchi tramite i Rol (le persone incaricate, all’interno della parrocchia, di tenere i contatti con l’organizzazione della Visita del pontefice).  I giovani di età compresa tra i 18 e i 30 anni che non fanno riferimento a parrocchie, oratori, associazioni, movimenti ecclesiali, potranno contattare telefonicamente il Servizio per i Giovani e l’Università che per loro fungerà da Rol (info: tel. 0362.647500).
Tutte le informazioni sulla visita alla Diocesi di Milano sono disponibili online sul sito ufficiale della Diocesi.

 

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Giovedì 18 aprile si inaugura l’Albero della legalità

Duplice evento sul tema della legalità con il circolo locale Legambiente Chico Mendes Sesto San …

Lascia un commento