Città salute, Chittó: soddisfatta che Di Stefano si sia reso conto della sua enorme potenzialità

Dal sindaco di Sesto San Giovanni riceviamo e pubblichiamo

“Sono molto soddisfatta del fatto che Roberto Di Stefano, consigliere comunale di Forza Italia, in occasione di un incontro pubblico che si è tenuto lo scorso 17 gennaio, si sia reso conto, sia pure con ritardo, dell’enorme potenzialità della Città della Salute e della Ricerca, e abbia ripetuto quelle che sono le nostre proposte da anni. All’inizio della mia attività come Sindaco ho costituito un Comitato scientifico composto da dirigenti medici, della ricerca e docenti universitari, proprio per costruire un progetto che vedesse in questo nuovo insediamento nelle aree ex Falck non solo un grande ospedale ma un luogo per la ricerca a livello internazionale, e di conseguenza occasione di sviluppo e di lavoro per le nuove imprese. Di questo enorme lavoro parlano i convegni che abbiamo organizzato: il primo nel 2013 dove abbiamo proposto una serie di strutture per ospitare i familiari dei malati e i malati che arriveranno da fuori regione, le case per i ricercatori e il personale medico, le scuole per i loro figli. Il secondo nel 2014 sulle bonifiche, la condizione sine qua non per la realizzazione del nuovo centro scientifico: una attività molto complessa monitorata costantemente per la più grande trasparenza e dove tutti, Ministero dell’Ambiente, Regione e privato hanno lavorato insieme per mantenere le scadenze previste, cosa che sta avvenendo.
Proprio per mantenere viva l’attenzione su questo importante obiettivo di trasparenza e qualità della bonifica del terreno, abbiamo invitato a visitare le aree il Ministro dell’Ambiente, personalità del Governo, senatori e parlamentari, rappresentanti istituzionali di Regione, e di recente anche il Sindaco di Milano e della Città Metropolitana Giuseppe Sala, che si è detto disponibile a sedersi intorno a un tavolo con Regione e Comune di Sesto San Giovanni per coordinare insieme lo sviluppo dei progetti dell’area dove si è svolta Expo e dove sorgerà la Città della Salute e della Ricerca,
Nel 2015 abbiamo organizzato un convegno dove si è proposto l’utilizzo di aree adiacenti alla Città della Salute e della Ricerca per sviluppare l’innovazione tecnologica legata alla ricerca che si svolge nei due istituti, Il Besta e il Tumori. Prevedere spazi per start up, centri di innovazione, imprese farmaceutiche, università e aziende leader nel settore della cura e dell’assistenza è stato il tema conduttore di questa iniziativa, anche sull’onda di alcune esperienze estere come Boston e Cambridge. In questi giorni stiamo inviando in tutte le sedi istituzionali più importanti, dal Governo a Regione, un opuscolo che riprende i contenuti di questo convegno.
Sono convinta che il lavoro svolto sia stato di grande utilità perché ha permesso di mettere in contatto le diverse istituzioni, dal Governo nazionale al Comune, oltre che i due istituti, tenendoli uniti intorno alla crescita di un progetto ampiamente comunicato anche alla nostra cittadinanza.”

Monica Chittò
Sindaco di Sesto San Giovanni

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Lombardia, nuova allerta gialla dalla mezzanotte di oggi

Il Centro Monitoraggio Rischi Naturali della Regione Lombardia ha diramato un’allerta gialla (ordinaria) per temporali …

Lascia un commento