Contratto metalmeccanici, in Lombardia la percentuale di approvazione raggiunge l’80% dei votanti

Nel pomeriggio di oggi la Commissione elettorale di Fim, Fiom e Uilm ha reso noti i dati quasi definitivi relativi alla consultazione certificata sull’ipotesi di rinnovo del contratto nazionale dei lavoratori metalmeccanici.
In Lombardia sono state coinvolte 1.784 aziende, oltre 198mila lavoratori. Numerose le riunioni tenutesi nelle sedi sindacali per i lavoratori delle piccole aziende. In Lombardia la percentuale di approvazione ha raggiunto l’80,9% dei votanti su un’affluenza pari a 101.000 lavoratori. A livello nazionale l’ipotesi di rinnovo del contratto nazionale ha ottenuto l’ 80,11% di sì.
“Il risultato positivo della consultazione a livello regionale è più alto del dato nazionale, a conferma dell’ottimo riscontro ottenuto da un rinnovo contrattuale veramente innovativo, che avrà bisogno della sua applicazione all’interno delle aziende per tradurre le soluzioni concordate in atti concreti che migliorino le condizioni lavorative ed economiche”, commenta Enrico Civillini, segretario generale Fim Cisl Lombardia.
Il nuovo contratto si caratterizza su temi come welfare integrativo e formazione. Metasalute, il fondo sanitario, viene esteso a tutti, mentre per Cometa, il fondo pensione integrativo, si prevede una maggiore partecipazione economica da parte delle aziende. Inoltre, l’obbligo formativo da questo contratto viene allargato a tutti i lavoratori con 3 giorni di formazione ai quali tutti i dipendenti avranno diritto, con costo a carico delle aziende.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Fisco, le novità del 2023 al centro del convegno Confcommercio

Legge di bilancio e altre disposizioni fiscali: questi due degli argomenti al centro del convegno …

Lascia un commento