Home » Politica » Riceviamo e pubblichiamo » Sesto ha un nuovo dottore in Giurisprudenza: Giuseppe Geraci

Sesto ha un nuovo dottore in Giurisprudenza: Giuseppe Geraci

 

Il neo dottore in Giurisprudenza Giuseppe Geraci
Il neo dottore in Giurisprudenza Giuseppe Geraci

Condividiamo con i nostri lettori la lettera scritta da un genitore, il sestese Salvatore Geraci, al figlio fresco di Laurea. Uno scritto pieno di emozione e gratitudine con il quale il nostro lettore ringrazia il figlio, lavoratore-studente, per questo traguardo importante che è anche uno nuovo punto di partenza. Anche dalla direzione e dalla redazione dello Specchio i più sentiti complimenti al neo dottore in Giurisprudenza Giuseppe Geraci.

Lettera di un padre al figlio: grazie per questa meravigliosa emozione

Non ti nascondo il disagio e l’emozione che sto provando nello scriverti questa lettera. Pieno di orgoglio ti scrivo per esprimerti tutta la gioia e felicità che ho provato dentro di me insieme a tua madre, per il tuo conseguimento della Laurea, la stessa emozione e gioia è stata condivisa dalle tue sorelle e dai tuoi quattro nipotini.
Caro figliolo, oggi hai avuto la bella soddisfazione di conseguire la Laurea, conquistata senza risparmiarti, rinunciando a tante cose, sacrificandoti per anni di duro studio, nonostante fossi occupato nel mondo del lavoro; noi ti siamo stati vicini con stima e affetto e ora ti facciamo le nostre congratulazioni e un augurio per una lunga e proficua carriera piena di successo.
Caro Giuseppe, vorremmo esprimerti la gratitudine e la stima che abbiamo nei tuoi confronti sia come persona sia come lavoratore studente: sei stato sempre responsabile sopra le attese, come sei nella vita di tutti i giorni.
Grazie figliolo di averci dato questa grande emozione che ci riempie di orgoglio.
Un grossissimo abbraccio da tutti noi.

Tuo padre
Salvatore Geraci

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Il lontano ricordo di viaggio del nostro lettore Giovanni Giudice

Ci scrive il nostre lettore, Giovanni Giudice, per condividere con i lettori una riflessione legata a …

Lascia un commento