Addio a Rosetta Villa, partigiana sestese

lutto-Mercoledì scorso è scomparsa Rosetta Villa. Negli anni bui del fascismo e dell’occupazione nazista, Rosetta ha militato nelle fila del Partito Socialista, insieme a tanti altri sestesi, come partigiana nelle SAP della Magneti Marelli, mettendo a rischio la propria vita per gli ideali di giustizia e libertà.
“Dopo la guerra Rosetta ha pagato il suo impegno politico con il licenziamento – commenta il sindaco di Sesto San Giovanni Monica Chittò – ma questo non le ha impedito di proseguire nella sua militanza, che è terminata solo con la sua scomparsa. È grazie alla scelta e al coraggio di uomini e donne come Rosetta se la città di Sesto San Giovanni è diventata un simbolo della lotta contro il fascismo, per la libertà e la democrazia”.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Black Friday, Confcommercio Milano: 155 milioni nell’online

In crescita a Milano, Monza Brianza, Lodi, la spesa online per il Black Friday: 155 …

Lascia un commento