Home » Cronaca » Scomparso Erminio Longhini, fondatore dell’AVO

Scomparso Erminio Longhini, fondatore dell’AVO

longhini-erminio«Quando arrivai primario di Medicina a Sesto San Giovanni una cosa mi colpì nella mia professione,  la presenza di persone che si dedicavano alla cura di altre che erano passive e accettavano quello che l’altro faceva. Questa passività su un fenomeno come la malattia che purtroppo, prima o poi, interessa tutti non mi quadrava, decisi allora di invitare una ventina di amici a venire con me in reparto per fare “l’amico del malato”. Quella iniziativa, partita in sordina sulla base di un invito amichevole, prese piede e diede vita all’associazione che oggi conosciamo, con 27mila volontari in 246 città d’Italia e in 550 strutture».
Raccontava così, con semplicità, in una intervista a Mediaset, il professore Erminio Longhini la nascita dell’associazione volontari ospedalieri. A lui però non piaceva il termine “fondatore”, diceva di aver “soltanto” cercato di rimediare a un sintomo.
Il prof. Longhini, fondatore dell’AVO, è mancato lo scorso 4 novembre, nel reparto di Medicina del “suo” Ospedale di Sesto San Giovanni. Qui nel 1975 è nata AVO, una realtà associativa oggi diffusa in tutta Italia e che solo a Sesto San Giovanni conta 200 volontari operativi nell’ospedale e nelle due case di riposo cittadine.
Una associazione che trova nel concetto della reciprocità il suo vertice più elevato. Perché come pensava Longhini il volontario è quella persona che con una manifestazione affettiva, un sorriso, un gesto, ha sempre come obiettivo quella di arrivare a un momento di reciprocità.
«Senza di Lui ci sentiamo smarriti, ma siamo certi che il suo grande amore saprà accompagnarci e che il suo esempio ci guiderà. Perdiamo un padre, un maestro, un amico. Ai suoi famigliari, in questo momento di grande dolore, giunga l’abbraccio affettuoso di tutti i volontari AVO». Con queste parole, sul sito internet di Federavo, si esprime il cordoglio per la triste perdita di Longhini. Che lascia in chi lo ha conosciuto il ricordo di un uomo tenace, lungimirante, sensibile e la dolcezza di un sogno: che il volontariato non esista più – come amava dire lui – perché tutti sono volontari.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Abbattimento cedri, Pd e Giovani Sestesi chiedono spiegazioni. Sindaco: in due anni piantati 7.711 alberi

“Dall’insediamento dell’amministrazione Di Stefano, in due anni sono stati piantati 7.711 alberi a Sesto Giovanni. …

Lascia un commento