Home » Cronaca » Sisma, grande partecipazione alle iniziative solidali di Aned, Anpi e Ventimilaleghe

Sisma, grande partecipazione alle iniziative solidali di Aned, Anpi e Ventimilaleghe

terremoto-centro-italiaDa Anpi, Aned e Ventimilaleghe riceviamo e pubblichiamo
Negli ultimi due week end appena trascorsi Anpi, Aned e Ventimila Leghe hanno realizzato due importanti iniziative a sostegno delle popolazioni terremotate: la Salsa solidale e la cena Amatriciana solidale. Entrambe le iniziative, patrocinate dall’amministrazione comunale, hanno registrato un grande successo: i 340 barattoli di salsa prodotti dai tanti volontari Anpi, Aned e Ventimila Leghe ma anche semplici cittadini e dipendenti comunali, sono stati venduti tutti grazie anche all’impegno di molte associazioni di volontariato che si sono fatte carico della raccolta e della diffusione dei vasetti presso i propri soci. Non sono mancate realtà che hanno donato il loro lavoro gratuitamente: locandine, etichette e volantini sono stati gentilmente offerti da soggetti economici che hanno sostenuto la raccolta fondi a favore delle popolazioni terremotate.
Il ricavato della vendita dei barattoli, al netto delle spese, è di € 1.065,00 a cui vanno aggiunti 600 euro di contributo che Ventimila Leghe e Aned hanno voluto offrire per un complessivo di € 1.665,00.
Domenica 18 settembre alla grande Amatriciana solidale a Spazioarte, organizzata dall’Anpi sestese, hanno partecipato duecento persone realizzando così un contributo al netto delle spese di € 1.320,00 cui vanno aggiunti € 100 sottoscritti dai condomini e inquilini di via Mazzini 60 e il contributo di € 200,00 versato dal Circolo Cooperativo Anpi per un totale di € 1.620,00.
L’importo totale di € 3.285,00 sarà versato sul conto corrente aperto dall’Amministrazione comunale per la raccolta dei fondi a favore del comune di Accumuli.
Aned Anpi e Ventimila Leghe vogliono ringraziare tutti i volontari che hanno reso possibile questo significativo momento di solidarietà.
Un ringraziamento anche al ristorante “Caffè degli Artisti” che ha cucinato e fornito gratuitamente il sugo dell’amatriciana.
La partecipazione di ciascuno ha permesso di realizzare un legame profondo tra le due comunità e Sesto San Giovanni è stata capace di esprimere in modo tangibile una sincera e commossa vicinanza nei confronti di chi così duramente è stato colpito dal sisma dello scorso agosto, dimostrando ancora una volta la forza di un volontariato che in sinergia con le sue organizzazioni, i soggetti economici della città, i cittadini e l’amministrazione comunale sa creare buone pratiche di cittadinanza attiva.

Anpi
Aned
Ventimilaleghe

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Fondo Fiorenza Bassoli, incontro sulle cure palliative e sulla rete in città

E’ alle cronache di questi giorni il dibattito sul fine vita, il suicidio assistito e …

Lascia un commento