Nizza, rientrate in Italia le salme delle vittime italiane

Cordoglio ieri pomeriggio all’aeroporto di Malpensa, per l’arrivo dei feretri di quattro delle sei vittime italiane della strage terroristica di Nizza. Si tratta dei corpi di Angelo D’Agostino (71) e Gianna Muset (68), di Voghera (Pavia), di Mario Casati (90) e Maria Grazia Ascoli (77).
Ad attenderli insieme ai familiari, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, con il sindaco di Milano e della città metropolinata Beppe Sala e il presidente di Regione Lombardia Roberto Maroni.
Commovente ed intenso l’abbraccio dei familiari ai feretri avvolti nel tricolore.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Comitato Cittadini Piazza Trento Trieste, presidio di protesta sotto il Municipio

Il comitato cittadini Piazza Trento e Trieste torna ad accendere i riflettori sul quartiere e …

Lascia un commento