Mattia Mai: «I Mondiali hockey inline, un’esperienza fantastica»

mai-in-portaLo Specchio di Sesto ha incontrato Mattia Mai, allenatore dei portieri dei Diavoli Sesto di hockey su ghiaccio e recente protagonista assieme alla nazionale italiana dei Mondiali inline, una versione “da palestra” del suddetto sport.
Il sogno azzurro purtroppo è svanito proprio sul più bello, contro i “marziani” della Repubblica Ceca, come li ha definiti Mai, premiato come migliore portiere della manifestazione grazie alle sue numerose prodezze, in primis i tre rigori parati nel quarto di finale con il Canada, che rimane il vero capolavoro compiuto dalla nostra nazionale. «Prima del torneo non pensavamo di arrivare così lontano, perchè rispetto all’anno scorso sono stati cambiati diversi elementi» ha ammesso Mai, accompagnato nella nostra chiacchierata dal neo presidente dei Diavoli Antonio Romeo, proprietario della nota gelateria sestese “Il Gelatiere”.
«Siamo dunque molto soddisfatti dell’argento conquistato e in generale del riscontro del pubblico verso questo sport, sempre più in crescita – ha continuato il portiere -. Asiago è sempre stata una piazza molto vicina all’hockey e in finale sono venute a vederci 5.000 persone». Dopo la bella impresa con l’Italia, adesso ci sono le meritate vacanze e poi a settembre si ricomincia per una nuova avventura con i Diavoli Sesto, che ha chiuso l’ultima stagione con 80 tesserati e punta a crescere ulteriormente.

Fabio Casati

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Futsal C2 girone B, trasferta amara per la Seleçao

Trasferta amara nella 20° di campionato Serie C2 2023/24 per la Seleçao.  Parte subito in …

Lascia un commento