Bando CDD, M5S Sesto: tutto questo “pressapochismo” chi lo paga?

Lo sciopero di giugno contro l'esternalizzazione
Un anno fa lo sciopero contro l’esternalizzazione

Dal M5S Sesto riceviamo e pubblichiamo
Perchè il bando di gara del Centro Diurno Disabili di via Boccaccio non ha funzionato?

Questa la storia in sintesi: l’Amministrazione Comunale decide di esternalizzare il Centro Diurno Disabili; i dipendenti dicono NO, le famiglie degli utenti dicono NO, la cittadinanza sia in corteo che tramite raccolta firme dice NO… ma il consulente legale dell’amministrazione comunale dice SI al soggetto interessato: la Fondazione Pelucca già rodata sul territorio. Si vota in Consiglio comunale, il Sindaco dice che sarà un affare per i cittadini e per quattro soggetti che hanno manifestato interesse all’operazione, la maggioranza PD vota SI, M5S di Sesto San Giovanni vota NO con altre minoranze.
Si paga la parcella al consulente e si procede alla stesura del bando, si svuotano i locali amministrativi, si esternalizzano i dipendenti, arriva la scadenza del bando.
Risultato: dei quattro interessati se ne presenta uno solo che non ha neanche i requisiti richiesti.
Fa e disfà l’è tut un laurà, ma tutto questo pressapochismo chi lo paga? Gli utenti con le loro famiglie e Noi cittadini con le nostre tasse.
Ora che si fa?  Si procede ad un nuovo Bando alle stesse condizioni?!? Gira la ruota, riprova, sarai più fortunato.
Questo è creare il futuro per il PD di Sesto San Giovanni, poveri noi in che mani siamo?!?

Movimento 5 Stelle Sesto San Giovanni
 

Circa specchiosesto

Controlla Anche

L’Università Milano-Bicocca dedica a Sofia Castelli una delle sue aule

A un anno dalla scomparsa, l’Università di Milano-Bicocca intitola una delle sue aule a Sofia …

Lascia un commento