Mostra Soviet art dal 1 giugno a Sesto San Giovanni

 

Giovanni Rubino
Giovanni Rubino

Prende il via mercoledì 1° giugno la mostra Soviet Art a Sesto San Giovanni. Immagini di propaganda dell’Unione Sovietica dalla Rivoluzione d’Ottobre agli anni ’60 organizzata dal Circolo “Saverio Nigretti” di Rifondazione Comunista in collaborazione con Edizioni Mimesis. La giornata si apre alle ore 18 con l’inaugurazione a cura di Evelina Schatz, esperta d’arte e artista.
Alle ore 21 Antonio Pizzinato, presidente onorario Anpi presenta, insieme all’autore Giuseppe Valota, il volume “Dalle fabbriche ai lager. Testimonianze di familiari di deportati politici dall’area industriale di Sesto San Giovanni” (edizioni Mimesis). La deportazione nei campi nazisti dei lavoratori dell’area industriale di Sesto San Giovanni vista con gli occhi di chi è rimasto a casa. In questo libro parlano le madri, le mogli, i figli dei lavoratori che vennero presi dai fascisti per essere consegnati ai nazisti e deportati.
A seguire, proiezione del video Farememoria di Marialuisa Pani Rubino, videomaker, che riprende il progetto di Giovanni Rubino (Napoli 1938), artista sociale che ha affidato a importanti fotografi – quali Gianni Berengo Gardin, Ferdinando Scianna, Mario De Biasi – il compito di documentare e il progetto Farememoria sulla Resistenza. Un racconto corale che testimonia l’impegno di Rubino in parole e immagini.
Le iniziative si svolgono presso lo “Spazio contemporaneo” di Villa Visconti d’Aragona in via Dante 6 a Sesto San Giovanni e sono tutte a ingresso libero.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Paderno più verde e sicura con il Progetto Città metropolitana Spugna

Un ambizioso piano per contrastare gli allagamenti causati da nubifragi e bombe d’acqua, che sempre …

Lascia un commento