Ladri ancora in azione al Cimitero Nuovo di Sesto San Giovanni

cimiteronuovoDue furti nel giro di poche ore si sono registrati durante lo scorso fine settimana al cimitero nuovo di piazza Hiroshima e Nagasaki a Sesto San Giovanni, dove alcuni malviventi si sono introdotti prima nella notte tra giovedì e venerdì per rubare dei cavi di rame della sezioni minori della Galleria V e poi sono tornati nella notte successiva, alzando i tombini ricoperti di ghiaia per tranciare altre linee che alimentano le pompe che mantengono asciutte le gallerie, quindi con possibile allagamento delle stesse in caso di pioggia se non verranno presi immediatamente provvedimenti.
Oltre al rame, sono stati rubati anche diversi oggetti posizionati su statue e monumenti. Considerando il raid già avvenuto a metà febbraio, si tratta del terzo furto nel giro di due settimane avvenuto nel cimitero sestese e i danni iniziano a essere notevoli, se si pensa che un cavo di rame vale circa 60 euro al metro e che di metri ne sono stati rubati almeno un migliaio in totale.
Urge un intervento di manutenzione e in questo senso si sono già mossi i consiglieri Roberto Di Stefano di Forza Italia e Marco Lanzoni della lista civica Sesto nel Cuore, che hanno presentato alcune interrogazioni per chiedere il ripristino delle protezioni perimetrali e dei sistemi di allerta per impedire ai ladri dell’oro rosso di fare diventare il cimitero un vero e proprio bancomat.

Fabio Casati

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Giovedì 18 aprile si inaugura l’Albero della legalità

Duplice evento sul tema della legalità con il circolo locale Legambiente Chico Mendes Sesto San …

Lascia un commento