Basket, capolavoro Geas a Cagliari: una vittoria che vale triplo

basketSorride al Geas la sfida salvezza contro il Cus Cagliari: le rossonere espugnano infatti il campo di Prahalis e compagne con una prestazione quasi perfetta e coronata da un punteggio altissimo (81-91) che rende merito alla grande serata offensiva corale delle ragazze di coach Zanotti. Il successo è di capitale importanza sulla via di una salvezza ancora alla portata: il Geas stacca infatti Cagliari lasciando la squadra di coach Restivo all’ultimo posto, ribaltando anche la differenza canestri che ora, nel doppio confronto, va a vantaggio delle rossonere.
Adesso, per il Geas, la corsa verso il traguardo stagionale ha una spinta in più, spinta che con sole 6 partite da giocare prima della fine del campionato potrebbe, nelle speranze del popolo rossonero, risultare decisiva.
La vittoria ha più di un nome e di un cognome, a partire da coach Zanotti, che ha pianificato perfettamente il blitz. Splendida Kacerik sui due lati del campo e con triple decisive; grande Betty Mazzoleni, in sacrificio sul fenomeno delle avversarie, Prahalis, ma capace di una tripla spezzagambe; magnifiche Mandache e Correal, che hanno garantito il mastice di esperienza e sicurezza necessario nelle fasi calde. Ma un terzetto ha fatto davvero gli straordinari, sul piano tecnico: Madonna, Brown e Arturi. Tay (4 su 4 da 3 e 29 di valutazione) è stata la gelida esecutrice di un piano perfetto. Anthiesha (24 punti, 7 su 9 da due) ha messo in carrozza le compagne fin dall’avvio, garantendo punti, recuperi e tranquillità; infine la capitana, che consegna 10 assist in poco più di 14′ di impiego ad onta di cifre ufficiali grottesche, orchestrando il break decisivo in avvio di terzo quarto (da + 5 a + 15) frutto di un’antologia di assist in sequenza a Kacerik, Brown, Correal e Mandache; la sua musica sarebbe continuata nel finale che poteva essere a rischio per il coraggioso ritorno delle avversarie.
Solo questa prova di grandissimo collettivo ha consentito di contenere la solita esibizione di pura classe di Prahalis (35 punti con poco meno del 50% dal campo, e 8 assist) e Milic (doppia-doppia da 30 e 13).
«Nelle ultime settimane – commenta coach Zanotti – abbiamo mostrato tecnicamente e mentalmente di credere nella salvezza e questa è sicuramente la cosa più importante. Possiamo continuare a credere e a lavorare per il nostro obiettivo, consci di non aver fatto ancora nulla, o almeno non a sufficienza per poterci rilassare. Adesso sotto con i prossimi impegni, che dovremo affrontare con la stessa grinta e convinzione messa in campo stasera».
Prossimo impegno per le rossonere la sfida casalinga contro il Famila Schio.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Paderno, torneo di Padel in occasione del Memorial Day della Polizia di Stato

Un coinvolgente torneo di Padel in occasione del Memorial Day della Polizia di Stato. Ad …

Lascia un commento