Giorno della Memoria, tante iniziative a Sesto

MonumentoMemoriaIniziative nelle scuole, mostre, performance musicali e teatrali, convegni. Come ogni anno l’amministrazione comunale di Sesto San Giovanni, in stretta collaborazione con istituzioni culturali e associazioni cittadine, si prepara a ricordare il Giorno della Memoria, con un fitto calendario di eventi.
«Per rievocare la memoria del passato perché ognuno possa sentire questo periodo così drammatico come parte costituiva della propria storia e identità – sottolinea l’assessore alla Cultura Rita Innocenti –. Questo nella convinzione che tale sentire sia l’orizzonte imprescindibile per la costruzione di un futuro in cui a nessun individuo sia più negato il diritto alla vita, alla libertà e alla ricerca della felicità».
La cerimonia ufficiale di commemorazione al Monumento ai deportati si è svolta sabato 23 gennaio, al Parco Nord. Al termine della cerimonia è stato anche possibile effettuare una visita guidata nei bunker Breda.
Fino a maggio, seguiranno numerose iniziative con linguaggi espressivi diversi: ad esempio martedì 26 gennaio, alle 21, SpazioMil ospiterà gli artisti del Camaleonte protagonisti de ‘La fabbrica della memoria’, uno spettacolo tra teatro e danza che narra gli anni della nascita e dello sviluppo industriale, le lotte operaie, gli scioperi del 1943-44 fino alla Liberazione (info Hdemia Il Camaleonte via A. Villa 12 tel. 02 36533401 – Ingresso € 5,00).
Giovedì 28 alle 20,15 il Cinema Rondinella propone invece la performance teatrale ‘Guardare il cielo senza timore’, immaginata e interpretata dagli studenti del laboratorio teatrale degli Istituti Superiori De Nicola e Spinelli (ingresso gratuito), e alle 21.15 la proiezione de Il grande dittatore di Charlie Chaplin. Sabato 30 gennaio, alle 16, a Spazio Contemporaneo Carlo Talamucci si terrà l’inaugurazione della mostra di illustrazioni dello scenografo Emanuele Luzzati “Collezione Umberto Albini” (interverrà anche Adriana Albini, figlia del collezionista), mentre giovedì 4 febbraio alle 21 con ‘Diamo futuro alla memoria’ andrà invece in scena una serata a più voci: quella di molti giovani che hanno incontrato gli ex deportati e raccogliendo le testimonianze sono diventati testimoni essi stessi; quella dei familiari di ex deportati; ed infine la voce di quanti hanno fatto della propria testimonianza un impegno di vita, animando associazioni che cercano di riannodare il filo che congiunge le piccole storie dei molti alla grande Storia. Nel corso della serata sarà proiettato il video I giovani incontrano gli ex deportati nei lager prodotto da Aned nazionale.
Proprio l’Aned sarà impegnata con Ventimila Leghe nell’organizzazione del consueto viaggio a Mauthausen dal dal 13 al 17 maggio. Quest’anno il pellegrinaggio durerà 5 giorni per permettere la realizzazione di un incontro tra gli studenti italiani e quelli austriaci di Steyr e Gusen (Langestein). Per informazione (tempi e costi) contattare Ventimila Leghe info@ventimilaleghe.net
Il programma dettagliato del Giorno della Memoria è online sul portale www.sestosg.net

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Sesto Scrive, il primo concorso per autori ed editori locali

Sesto San Giovanni non è solo una ‘Città che Legge’, titolo autorevole conferito dal centro …

Lascia un commento