Rinegoziazione dei mutui, FdI vota contro

lamiranda-antonioDa FdI-AN riceviamo e pubblichiamo
Nell’arco di un anno per ben due volte l’amministrazione di sinistra ha rinegoziato i mutui indebitando le future generazioni per ulteriori Euro 4.300.000,00 con un “risparmio”  annuale sul breve termine sulle rate di mutuo di circa Euro 800.000,00. Bene uno potrebbe pensare. Peccato che la somma venga strutturalmente impiegata per la spesa corrente (le spese fisse e strutturali del Comune la vera zavorra del bilancio) e non per gli investimenti che potrebbero generare ulteriore liquidità in entrata.
E’ questione di scelte politiche e di capacità amministrativa di lungo periodo. A Paderno Dugnano per esempio l’amministrazione (con il consenso del PD locale) ha appena estinto, con gli avanzi dell’ultimo bilancio, i mutui ancora in essere consentendo così di liberare somme per circa Euro 600.000 che verranno investite nella spesa sociale ed anche abbattendo l’indice di indebitamento a favore di un miglior riparametrazione delle somme per gli investimenti sempre mantenendosi nell’ambito del patto di stabilità.
Due modi diversi di amministrare una città e di pensare al bene comune dei propri cittadini per il futuro.
Noi pensiamo che quello operato dall’amministrazione sestese di indebitare le future generazioni non sia un buon modo di governare e per questo motivo FDI-AN con il consigliere comunale Antonio Lamiranda (nella foto) ha votato no contro la delibera di rinegoziazione dei mutui.
Noi non infieriamo sulle future generazioni per tappare i buchi di questa amministrazione.

FDI-AN costituente di Sesto San Giovanni

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Sesto, approvato il rendiconto di gestione 2023

Martedì 7 maggio il Consiglio Comunale ha approvato il rendiconto di gestione 2023 del Comune …

Lascia un commento