Cinisello, con i Paolini e i Fratelli di S.Francesco accoglienza per undici richiedenti asilo

cinisello-comuneIn sintonia con l’appello del Papa, a Cinisello Balsamo si è attivata una vera e propria rete solidale per l’accoglienza dei richiedenti asilo politico. Motore dell’iniziativa sono i Paolini di Cinisello, che da oltre 25 anni guidano una delle più importanti case editrici cattoliche italiane, che grazie alla sinergia con il Centro Fratelli di San Francesco, hanno messo a disposizione una loro casa, ribattezzata “Casa Papa Francesco”, per l’accoglienza di 11 richiedenti asilo.
Al progetto partecipano anche l’Amministrazione Comunale di Cinisello Balsamo con compiti di coordinamento e le parrocchie di Lainate, impegnate nell’assicurare le attività di socializzazione.
Alla Fondazione Fratelli di San Francesco d’Assisi Onlus il compito di avviare con la Prefettura di Milano una convenzione per gestire l’accoglienza degli 11 richiedenti asilo politico di origine prevalentemente bengalese e pakistana.
La casa ha un ingresso autonomo in via Marcello Zaffoni 2 e vede al suo interno la presenza di un un responsabile coordinatore del centro, un’assistente sociale e due operatori su turno, oltre ad alcuni Paolini.
A disposizione degli ospiti anche una scuola di lingua italiana interna gestita dai Paolini per offrire un maggior sostegno allo studio, soprattutto a coloro che necessitano di una prima alfabetizzazione.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Persiste il maltempo in Lombardia

Persiste il maltempo in Lombardia. Confermata l’allerta gialla idro-meteo anche per la seconda metà della …

Lascia un commento