Cdd, Lamiranda (FDI-AN): putiferio mediatico e politico per poi avere alla fine lo stesso servizio

lamiranda-antonioDa Antonio Lamiranda, consigliere comunale FdI-AN Sesto riceviamo e pubblichiamo
Partita in pompa magna la c.d. esternalizzazione del sevizio disabili (di fatto una privatizzazione), la questione si è di fatto ridotta ad una lotta tra rappresentanti sindacali ed amministrazione che dopo lo sciopero seguito all’annuncio dell’esternalizzazione del servizio (ed inizialmente anche dei dipendenti) ha fatto marcia indietro assicurando ai dipendenti il mantenimento del contratto pubblico, orari etc.  negando in modo più assoluto di volerli privatizzare.
Questo è quello che è emerso dalla seduta di commissione di mercoledì 4 novembre 2015.  Un gran putiferio mediatico e politico per poi avere alla fine lo stesso servizio: anziché nelle strutture del Comune in quelle della Pelucca.
Perché sia chiaro a tutti la manifestazione d’interesse pubblico (procedura attivata dopo i nostri rilievi su un affido diretto) è una farsa avendo già deciso l’amministrazione di affidare il servizio alla Fondazione Pelucca un ente privato (ipse dixit il segretario comunale in seduta di commissione). Ma se con qualche aggiustamento il servizio si mantiene o addirittura migliora presso Pelucca (ma a dire del Sindaco non cambia nulla con il personale) per quale motivo dobbiamo “esternalizzare”.
Il Sindaco ha perso un’altra occasione per dimostrare di saper amministrare guardando al futuro. Appena i sindacati hanno abbaiato sulla privatizzazione del servizio ha fatto marcia indietro.
Piano, Piano tutti i nodi verranno al pettine…

Antonio Lamiranda
Consigliere comunale FDI-AN Sesto

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Osservatorio/ Commemorazioni e strane amnesie 

Abbiamo notato che durante la giornata di commemorazione di Giacomo Matteotti (1885-1924) a Montecitorio nessuno …

Lascia un commento