Igiene urbana, a proposito del ritardo del bando rimarcato da Sesto nel Cuore

La risposta dell’Amministrazione comunale di Sesto San Giovanni alla forza d’opposizione in Consiglio comunale Sesto nel Cuore, in merito al ritardo dell’entrata in funzione del bando dell’igiene urbana, offre lo spunto per una precisazione.
Intanto, é inusuale che rispetto ad un’azione messa in campo da una forza d’opposizione, la maggioranza (o i partiti che la sorreggono), nel rispondere in modo piccato, minacci – sia pure velatamente – una possibile querela nei confronti degli autori.
Non si é mai visto in questa città, un siffatto atteggiamento, questo sì, censurabile. Non fosse altro, perché una qualsiasi azione dell’opposizione, in un qualsiasi Consiglio comunale fa parte delle prerogative proprie, che il Regolamento e lo Statuto di un ente locale hanno inteso affidare alle forze d’opposizione.
Dunque, fuori luogo e di cattivo gusto, semmai, é l’atteggiamento assunto in questa occasione, dalla maggioranza che governa la città e la sua minaccia di querelare gli oppositori.
Una siffatta azione punitiva non esiste, e dunque, da censurare é solo l’arroganza di chi ha manifestato una tale ipotesi.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

‘Giacomo Matteotti. L’Italia migliore’, in auditorium BCC la presentazione del libro di Federico Fornaro

A cent’anni dalla morte di Giacomo Matteotti, Anpi Sesto San Giovanni, CGIL SPI Milano e …

Lascia un commento