Coppa Italia, Pro Sesto: il Monza sbanca il Breda e passa il turno

calcioUno degli appuntamenti più importanti e ricchi di tradizione del panorama sportivo di Sesto è il derby fra la Pro e il Monza, appuntamento che i tifosi biancocelesti attendevano dalla stagione 2008-2009, quando ancora le due squadre si sfidavano tra i professionisti.
Come al solito i tifosi, in particolare la Curva Nord, non hanno fatto mancare il proprio sostegno, ma purtroppo a trionfare in questo primo derby stagionale è stato il Monza per 2-3.
Mister Magoni ha schierato il suo consueto 4-3-1-2 facendo un po’ di turnover e posizionando davanti al portiere Seveso la retroguardia composta da Pelucchi,Cudicini,Ferri ed Erba, la mediana con Corti, Laribi e Fumagalli a supporto del trequartista Brognoli alle spalle della coppia offensiva Tonani-Fall.
Nei primi minuti i brianzoli sembrano essere più “in palla” e giocano con una grande intensità, mettendo in difficoltà la retroguardia di casa soprattutto quando a dialogare sono D’Errico, Soragna e Spampatti; la Pro è al contrario un po’ timorosa e crea un pericolo soltanto al 14’ con un tiro di Brognoli terminato di poco a lato.
Al 29’ arriva il vantaggio ospite con Comentale che, dopo la traversa di D’Errico, raccoglie il pallone fuori area e sorprende Seveso con un tiro sul primo palo.
La Pro sembra accusare il colpo e qualche minuto dopo Brognoli spreca con un pallonetto una clamorosa occasione, dopo essersi trovato solo davanti al portiere monzese Cetrangolo.
Gli ospiti continuano a giocare un calcio migliore rispetto ai ragazzi di Magoni e al 37’ raddoppiano grazie ad un colpo di testa di Ientile sugli sviluppi di un corner dalla destra.
Nella ripresa la Pro mette in campo grande personalità, caratteristica che ha contraddistinto molte partite di questo inizio di stagione biancoceleste; infatti, nonostante lo 0-3 di Iuliano, la Pro non molla e, sfruttando l’inferiorità numerica monzese per l’espulsione di Roveda, colpisce una clamorosa traversa con Fall e poi accorcia le distanze nel giro di pochi minuti, prima con un colpo di testa del “Toro” Castgna (subentrato a Fumagalli) e poi con un gol dal dischetto di Tonani.
Nel finale non bastano gli assalti alla porta di Cetrangolo e il Monza resiste passando il turno.
Ora i ragazzi di Magoni devono ributtarsi sul campionato per conservare la vetta della classifica nella gara casalinga di domenica 4 contro il MapelloBonate.

Alessio Berta

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Allianz Geas, rimonta spettacolare in meno di un minuto

Finale al cardiopalma nel match Allianz Geas-Passalacqua Ragusa, con le rossonere che rimontano da -7 …

Lascia un commento