Cinisello, nel bilancio previsionale fondo da 800 mila euro per il sostegno alla povertà

cinisello-comuneE’ stato presentato in Consiglio comunale il Bilancio Previsionale e Pluriennale 2015-2017 del Comune di Cinisello. Un bilancio caratterizzato da rigore – sottolineano dall’amministrazione comunale – ma che comunque permetterà di garantire il mantenimento del livello delle spese sociali e culturali. Si punterà, inoltre, ad una nuova riorganizzazione dell’ente per contenere i costi di gestione e potenziare le entrate e ad una riduzione della spesa corrente rispetto al bilancio previsionale 2014. Tra gli obiettivi anche l’inasprimento della  lotta all’elusione e all’evasione. La proposta di Bilancio 2015, quanto alle entrate, prevede 44,5 milioni di euro dai tributi;  2,5 milioni di euro da trasferimenti da Stato e Regione; 20,2 milioni di euro da servizi e 9,2 milioni di euro di entrate in conto capitale (di cui 3,4 milioni da alienazioni di terreni e fabbricati e 2,2 da concessioni di aree cimiteriali e proventi per costruire).
71,7 milioni di euro le spese correnti e 22,9 milioni di euro le spese previste in conto capitale.
Per quanto riguarda i tributi è confermata l’Imposta Unica Comunale (IUC), articolata nelle tre componenti: IMU, invariata nelle aliquote rispetto al 2014 con un gettito che sarà pari a 7,6 milioni di euro; Tari (la riorganizzazione del servizio da parte della Nord Milano Ambiente ha consentito una lieve diminuzione a vantaggio della cittadinanza: 11,460.000 euro contro 11.556.000 euro del 2014); Tasi, con un’aliquota del 2,5 per mille senza detrazioni e un gettito previsto di 3,9 milioni di euro.  A ciò si aggiunge l’imposta di soggiorno, istituita in occasione di Expo. I proventi stimati sono di 130 mila euro e saranno destinati ad interventi di manutenzione e recupero dei beni paesaggistici e ambientali come Villa Ghirlanda.
Tra le spese per i servizi, la parte più consistente è riferita alle Politiche Sociali ed Educative rispettivamente di 7,6 milioni di euro e di 5,1 milioni di euro, la seconda voce in ordine di grandezza è l’Ambiente e l’Igiene Urbana con 11 milioni di euro. Seguono i Lavori pubblici e Patrimonio con 4,9 milioni di euro e i Servizi al territorio 3,3 milioni di euro. Per i servizi di Polizia Locale la spesa prevista è 2,8 milioni di euro, mentre le uscite per la  Cultura saranno di 1 milione di euro.
Previsto inoltre nel triennio 2015/2017 un fondo di 800 mila euro per  il sostegno alla povertà con l’apertura anche di un social market.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Piscina Carmen Longo, iniziati scavi per installazione cabina energia elettrica

Sono cominciati ieri, giovedì 14 novembre, gli scavi per l’installazione della cabina dell’energia elettrica che …

Lascia un commento