Stadio Milan, Pro Sesto: opzione Sesto opportunità per tutti

calcio“Lo stadio del Milan a Sesto San Giovanni? Sarebbe un’opportunità e un valore aggiunto per la città, per l’ulteriore sviluppo di una delle aree dismesse più grandi d’Europa, per la Pro Sesto, ma anche per il Milan che andrebbe a inserirsi in un progetto già di per sé importante”.  Lo dice Nicola Radici, imprenditore, e vicepresidente esecutivo della Pro Sesto Calcio.
In attesa di capire cosa deciderà oggi la Fondazione Fiera in merito agli interventi urbanistici da realizzare nella zona milanese del Portello, tra i quali c’è appunto il nuovo stadio del Milan, Nicola Radici, che in passato è stato manager del calcio anche all’Atalanta, all’Albinoleffe e al Prato, non ha dubbi: “Attraverso i mezzi d’informazione, mi sono documentato sul progetto che vorrebbe realizzare Barbara Berlusconi. Un’idea che va ben oltre lo stadio tradizionale. Una struttura polifunzionale – aggiunge Radici – in grado di offrire servizi anche quando non sono in programmi eventi sportivi. Se non dovesse prendere corpo l’ipotesi Portello, quella delle ex aree Falck sarebbe, dopo la Città della Salute, un’ottima opportunità per il rilancio di Sesto San Giovanni. Da parte nostra, come Pro Sesto, seppur indirettamente – conclude – potremmo trarre benefici dalla realizzazione nella nostra città di un’opera così qualificata ed importante. Così come il Milan ne avrebbe da un’area ben servita dai mezzi di trasporto pubblici e dalla rete stradale, oltre dall’essere inserita in un contesto urbano che eviterebbe di realizzare una cattedrale nel deserto”.
 

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Presentato l’Allianz Geas, obiettivo playoff

Per il terzo anno consecutivo è avvenuta al piano numero 47 dell’Allianz Tower la presentazione …

Lascia un commento