Home » Salute » Rotary Club Sesto Milium Centenario, a Barbara Garabelli borsa di studio da 2.500 euro

Rotary Club Sesto Milium Centenario, a Barbara Garabelli borsa di studio da 2.500 euro

Anche quest’anno con il mese di maggio è giunto puntuale per il Rotary Club Sesto Milium Centenario l’appuntamento con la premiazione del concorso, indetto dallo stesso club, finalizzato a premiare tre tesi di laurea che si siano distinte nello studio della malattia neurologica della Sclerosi Laterale Amiotrofica e dei suoi aspetti collaterali.
La cerimonia di premiazione ha avuto luogo martedì 26 maggio, all’Hotel Barone de Sassj di Sesto San Giovanni e ha visto la partecipazione, tra i relatori, del Dr. Ettore Beghi – Neurologo dell’Ospedale Niguarda di Milano – che ha intrattenuto la platea con una relazione sullo stato dell’arte in ordine alla SLA, ovvero sul livello delle conoscenze – purtroppo ancora troppo poche – raggiunte su questa malattia rara – e del Dr. Prof. Elio Agostoni – Primario del Dipartimento di Neuroscienze dell’Ospedale Niguarda di Milano – che ha presieduto la Commissione medica, che aveva l’arduo compito di individuare, tra le numerose pervenute, le tre tesi vincitrici del concorso. Al tavolo dei relatori era presente anche la Neurologa Dr.ssa Alessandra Protti dell’Ospedale Niguarda di Milano, terzo membro di Commissione.
La serata è stata introdotta da Ming San Hu – Presidente del Club Rotary di Sesto San Giovanni – che ha rivolto il rituale saluto ai presenti e un particolare ringraziamento agli ospiti intervenuti e a Sebastiano Agazzi – Presidente della Commissione SLA di Club per il pregevole lavoro da essi svolto.
Momento clou della serata è stata la cerimonia di premiazione dei vincitori, che ha visto aggiudicarsi la borsa di studio del valore di € 2.500,00 la Dr.ssa Barbara Garabelli per la tesi avente ad oggetto la Ventilazione non invasiva (NIV), che viene applicata al malato di SLA in conseguenza del declino della funzione respiratoria causato dalla malattia.
Le altre due tesi vincitrici sono state assegnate al Dr. Andrea Lizio – secondo classificato e borsa di studio del valore di € 1.000,00 (Analisi di sopravvivenza dei pazienti affetti da SLA), e al Dr. Stefano Dini Modigliani – terzo classificato e borsa di studio del valore di € 500,00 (Analisi dell’incidenza delle proteine anomale FUS/TLS nello sviluppo della malattia).
La premiazione è stata anche l’occasione per intrattenersi con gli illustri relatori e con i giovani vincitori, che, con i loro studi, potranno in un futuro speriamo non lontano contribuire a debellare questa terribile malattia.

 

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Dalla Città metropolitana 20mila litri di liquido per sanificare scuole e ospedali

La Città metropolitana di Milano, attraverso una virtuosa collaborazione istituzionale, reimmette nel circuito legale circa …

Lascia un commento