Alstom, presentato il nuovo polo di produzione e R&S di Sesto San Giovanni. Progetto da 30 milioni di euro

Il taglio del nastro
Il taglio del nastro del nuovo polo Alstom Grid a Sesto San Giovanni

Ecologico, sostenibile, efficiente e innovativo: queste le caratteristiche con cui si presenta il nuovo stabilimento Alstom, centro di competenza mondiale del settore Grid (trasmissione di energia), per la ricerca, sviluppo, produzione e test degli isolatori passanti per applicazioni sia in corrente continua (CC) sia in corrente alternata (CA).
Alla presentazione del nuovo polo di produzione a Sesto San Giovanni in via Trento, erano presenti questa mattina i vertici Alstom Gregoire Poux-Guillaume, Presidente di Alstom Grid, e Antonino Turicchi, Presidente di Alstom Italia e il sindaco di Sesto San Giovanni, Monica Chittò e il Direttore generale di Assolombarda, Michele Angelo Verna.
Il polo comprende uno dei più grandi laboratori di prova in Europa e rappresenta il centro di competenza mondiale di Alstom per gli isolatori passanti, utilizzati in tutto il mondo per trasformatori di potenza, quadri isolati in gas (GIS), generatori e nei siti di installazione delle apparecchiature in CA/CC fino a 1100 kV.
Dotata di tecnologie di ultima generazione, la sede vanta la certificazione LEED1 – Leadership in Energy and Environmental Design.
Alstom ha investito oltre 30 milioni di euro nel progetto, comprendente lo sviluppo e l’industrializzazione di tecnologie innovative come gli isolatori passanti per la corrente continua ad altissima tensione (UHVDC) e la carta impregnata di resina2 (RIP).
“Questa nuova sede ha una forte rilevanza industriale per Alstom in Italia – ha dichiarato Antonino Turicchi, Presidente Alstom Italia -. In un contesto economico difficile, Alstom ha investito in Italia per supportare le competenze e le conoscenze locali nella trasmissione di energia e in particolare nei progetti di alta tensione in corrente continua”.
Lars Martinsson, Vice President di Power Transformers in Alstom Grid, ha commentato: “Questa nuova struttura è una tappa fondamentale nello sviluppo della nostra capacità di fornire l’intera gamma di tecnologia degli isolatori passanti a livello mondiale e rafforza la nostra posizione di attore di punta in questo mercato. La tecnologia, la capacità produttiva e la competenza e l’esperienza dei dipendenti saranno la garanzia del nostro successo”.

Alstom Grid Italia impiega attualmente 400 persone in tre stabilimenti, tra cui quello di Noventa di Piave (Venezia), un centro di eccellenza per i sezionatori di alta tensione, con team di ricerca e sviluppo, nonché sito di produzione per soluzioni ibride e interruttori, e un’unita di produzione e automazione a Sesto San Giovanni.
Alstom è presente in Italia dal 1998 e oggi opera nei mercati della produzione e trasmissione di energia e del trasporto ferroviario, attraverso le controllate Alstom Power Italia Spa, Alstom Grid Spa e Alstom Ferroviaria Spa. Il Gruppo ha 12 sedi sul territorio nazionale e impiega circa 4.000 persone. Nell’anno fiscale 2013/2014 ha registrato un fatturato di 1 miliardo di euro.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

L’Università Milano-Bicocca dedica a Sofia Castelli una delle sue aule

A un anno dalla scomparsa, l’Università di Milano-Bicocca intitola una delle sue aule a Sofia …

Lascia un commento