Expo per il lavoro: accordo per Monza Brianza tra Confcommercio e sindacati

expoSottoscritto per Monza e Brianza l’accordo Expo per il lavoro tra Confcommercio e Organizzazioni sindacali di categoria Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs-Uil.  L’intesa (siglata in questi giorni anche per Milano) riguarda le imprese e i lavoratori del terziario. Con la firma dell’Accordo – con decorrenza dal 26 marzo – le parti hanno condiviso per Monza Brianza una serie di misure idonee a poter fronteggiare la richiesta di servizi che deriverà dai flussi turistici legati a Expo.
L’Accordo Expo per il lavoro (valido fino al 31 marzo 2016) “coniuga – spiega Gianroberto Costa, segretario generale di Confcommercio Milano, Lodi, Monza e Brianza – le esigenze organizzative delle imprese con le potenzialità che potranno sorgere con l’Esposizione Universale, importante occasione per lo sviluppo e il rilancio dell’occupazione”.
L’intesa prevede la disciplina dell’apprendistato professionalizzante finalizzato all’acquisizione di competenze professionali per Expo 2015; la possibilità di stipulare un contratto di lavoro a tempo parziale della durata di 8 ore in qualunque giorno della settimana; la frazionabilità del riposo giornaliero di 11 ore consecutive; l’attivazione di una serie di iniziative a sostegno dei lavoratori (orientamento, formazione, sostegno alla conciliazione vita – lavoro).

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Confcommercio Lombardia: rischio aperture a singhiozzo per l’autunno

A risentire maggiormente dell’impennata dei costi energetici ci sono sicuramente il settore ricettivo e quello …

Lascia un commento