Cinisello, sgomberato campo rom via Pacinotti

campo-romE’ avvenuto stamattina lo sgombero dei rom che avevano occupato un capannone industriale dismesso in via Pacinotti nel quartiere Robecco di Cinisello Balsamo.
A partire dalle 8 del mattino, le Forze dell’ordine locali, insieme alla Squadra mobile di Milano, sono entrate in azione liberando e mettendo in sicurezza l’edificio dismesso di proprietà del gruppo Pozzoni, che risultava occupato da alcuni mesi da un gruppo di nomadi.
Nell’operazione sono state identificate trenta persone di nazionalità romena. Lo stabile è ora presidiato dalle guardie giurate. Nei prossimi giorni verrà ripulito e chiuso per evitare l’accesso. Soddisfatti a metà gli esponenti del Carroccio: “Questa operazione – commentano il capogruppo consiliare Giacomo Ghilardi e il vice capogruppo in Consiglio regionale, Jari Colla – serve a risolvere soltanto uno dei tanti problemi del quartiere in quanto non si tratta dell’unico stabile occupato della zona. Cogliamo l’occasione per ringraziare le forze dell’ordine auspicando che questo sia un buon inizio e non un episodio isolato; è essenziale che le istituzioni tengano gli occhi bene aperti e facciano il loro dovere per porre fine alle situazioni di illegalità diffusa. Per questa ragione, come Lega Nord, continueremo a monitorare e a tenere alta l’attenzione”.
Nel frattempo, alcuni dei nomadi già nel pomeriggio hanno occupato un altro stabile dismesso nelle vicinanze. “Segno – ha commentato il sindaco di Cinisello Siria Trezzi – che è necessario fare un’opera di sensibilizzazione sui proprietari delle aziende perché vigilino e mettano in sicurezza i loro stabili”.

Foto di repertorio

Circa specchiosesto

Controlla Anche

PNRR, tre milioni per il nuovo nido Savona

Il progetto per la riqualificazione del nido Savona è stato ritenuto idoneo ad accedere all’assegnazione …

Lascia un commento