Moschee, Regione: ricorso Governo? La nostra legge resta valida

musulmani“Faremo pervenire tutte le nostre ragioni alla Corte Costituzionale. Nel frattempo è giusto ricordare a chi in queste ore festeggia, che la Legge c’è e le osservazioni espresse nel ricorso del Governo non ne intaccano l’efficacia”.
L’assessore al Territorio, Urbanistica e Difesa del suolo di Regione Lombardia Viviana Beccalossi interviene nel merito delle motivazioni espresse dal Governo, che ieri ha impugnato la Legge Regionale 2/2015 sulla pianificazione di infrastrutture per i servizi religiosi. “Il senso della nostra Legge – ha aggiunto Beccalossi – è quello di precisare i requisiti urbanistici per la costruzione di nuovi luoghi di culto. Aspetti come quello dell’obbligo di inserire il Piano della infrastrutture religiose nei Piani di Governo del Territorio comunali, o di prevedere la procedura di Valutazione Ambientale Strategica aperta alle osservazioni dei cittadini, non sono minimamente oggetto di contestazione da parte del Governo. A coloro che oggi parlano di Legge lombarda annullata consiglio un’attenta lettura delle carte e chiedo se siano certi che i Bandi con i quali alcuni Comuni, tra i quali Milano e Sesto San Giovanni, hanno deciso di assegnare aree per la costruzione di luoghi di culto siano legittimi e a prova di eventuali ricorsi”.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Sesto, approvato il rendiconto di gestione 2023

Martedì 7 maggio il Consiglio Comunale ha approvato il rendiconto di gestione 2023 del Comune …

Lascia un commento