Salute, con la Lilt screening gratuiti per diffondere la cultura della prevenzione

liltUn programma di prevenzione oncologica gratuita rivolto alle donne migranti. Si chiama Donna Dovunque il progetto che la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori di Milano ha deciso di rivolgere alle donne immigrate presenti sul territorio di Milano e Provincia. Come testimoniano le statistiche, screening e controlli regolari sono fondamentali per poter scoprire in tempo utile la possibile insorgenza di malattie neoplastiche. A questo proposito Lilt Milano ha scelto di dedicare loro una visita gratuita per sensibilizzare le migranti sul tema della diagnosi precoce. A visitare le assistite, anche quelle senza regolare permesso di soggiorno, sarà un medico della stessa lingua delle pazienti.
I servizi che verranno offerti gratuitamente sono visite senologiche, ginecologiche e Pap-Test e potranno effettuarsi il venerdì pomeriggio negli ambulatori Lilt di Sesto San Giovanni in via Fratelli Cairoli 76 e in quello di viale Caterina da Forlì 61 a Milano.
Per orari e prenotazioni contattare lo 02 97389893 e lo 02 417744.
Sempre lo Spazio Prevenzione di Sesto San Giovanni rimarrà a disposizione della popolazione per offrire visite gratuite alla cute, al seno e al cavo orale ai cittadini in occasione della Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica, iniziativa Lilt dedicata in maniera specifica ai corretti stili di vita.
Dal 20 al 29 marzo l’ambulatorio sestese sarà, quindi, a disposizione di quanti vorranno sottoporsi ai controlli fino ad esaurimento posti. Ma non solo. Durante la Settimana, l’Unità mobile Lilt farà tappa in diversi Comuni di Milano e della Provincia per portare la prevenzione tra i cittadini.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Sanità, Regione avvia screening per tumore prostata e polmoni

In Lombardia nel 2024 saranno attivati specifici programmi di screening per i tumori alla prostata …

Lascia un commento