Aler, nell’arco di un triennio prevista la vendita di oltre novemila alloggi su Milano e provincia

aler-vialeromagna-1“Il Piano rappresenta per gli inquilini anzitutto un’importante opportunità per acquistare il proprio alloggio a prezzi davvero vantaggiosi e con sconti che arrivano al 44 per cento”. Lo ha spiegato ieri il sottosegretario alla Presidenza della Regione Lombardia con delega ai Rapporti con la Città Metropolitana Giulio Gallera (nella foto con Gian Valerio Lombardi e Cinzia Rossoni), presentando il Piano vendita straordinario recentemente avviato dall’Aler Milano. Il piano dell’Aler (approvato a fine dicembre dalla Regione) prevede la vendita, nell’arco di un triennio, di 9.850 unità immobiliari su Milano e provincia, collocate in amministrazioni condominiali “miste”, dove cioè gli alloggi sono di proprietà sia dell’Aler che di privati (quartieri Sant’Ambrogio, Aldini, Olmi, Fulvio Testi, Palmanova, Gallaratese e Argonne).
Nel presentare il Piano, Gallera non ha nascosto le difficoltà nel far quadrare i conti, quando le casse di Aler Milano sono “drammaticamente vessate da Imu e Tasi”. “Solo lo scorso anno – ha detto – l’azienda ha pagato 29 milioni di euro di tasse. Sono risorse che vengono drenate al risanamento, alle manutenzioni e, quindi, alle riassegnazioni. Tutto questo in un contesto che ha visto progressivamente quasi azzerarsi i contributi dello Stato al settore Erp”.
Nel corso della conferenza stampa c’è stato anche modo di ribadire che “nessuno sarà cacciato dalla casa in cui abita”. E’ stata infatti creata una task force ad hoc di 20 persone, oltre all’istituzione di un Numero verde sempre attivo, per accompagnare gli inquilini (dal 16 al 26 gennaio sono state ricevute 674 chiamate).
“Si è favoleggiato molto sulle comunicazioni fatte da Aler – ha evidenziato Gallera -, ma deve essere chiaro che tutti gli inquilini verranno affiancati nella scelta, sia che decidano di acquistare, sia che decidano di continuare a pagare un canone di affitto; massima attenzione verrà prestata ai casi di fragilità sociale. Nessuno verrà lasciato indietro e non ci saranno cittadini di ‘serie A’ e di ‘serie B'”.
Durante la conferenza è intervenuta anche Cinzia Rossoni, componente della task force Aler, che ha raccontato di come, tra le 150 persone già ricevute, 40 famiglie abbiano già aderito all’acquisto. Il Piano prevede la possibilità di vendere gli alloggi a parenti fino al secondo grado.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Opportunità per la locazione di immobili, incontro pubblico al Tilane

Martedì 14 giugno, a partire dalle 20.30 presso l’Auditorium Tilane di Paderno Dugnano, si terrà …

Lascia un commento