Ospedale di Sesto, sindacati contrari a esternalizzare il servizio di portineria

Dal vicesegretario regionale della Fials (Federazione Italiana Autonomie Locali e Sanità), Vincenzo De Martino, riceviamo e pubblichiamo
“A seguito della trattativa di dicembre tenutasi tra i sindacati e l’Amministrazione riguardante l’appalto del servizio di portineria dell’ospedale di Sesto San Giovanni, si era fatta esplicita richiesta di venire a conoscenza sugli eventuali risparmi derivanti dall’appalto a una cooperativa esterna del servizio di portineria.
Ci duole constatare che al fronte di tale richiesta i dati forniti all’RSU e di conseguenza alle Organizzazioni Sindacali risultano una esposizioni di numeri senza senso, difficile anzi impossibile dargli un nesso logico.
Personalmente, in sede di riunione, ho chiesto in modo esplicito e chiaro i costi prima e dopo l’esternalizzazione. Dal prospetto si capisce solo il costo del personale esternalizzato.
Non viene indicato il costo del personale ICP che comunque si somma, in termini di costo, al personale esterno.
Detto questo mi chiedo dove è il risparmio se l’azienda paga personale non esterno oltre a suo personale?
Noi come Organizzazione Sindacale siamo contrari alle esternalizzazioni nel pubblico impiego, il pubblico deve fare il pubblico, troppo facile appaltare intere unità giustificando tutto con i costi e risparmi presunti. Non sarebbe meglio assumere personale invece di appaltare tutto a cooperative che offrono un servizio che non tiene conto della qualità ma solo di risparmi dei costi.
Mi sembra l’ennesima presa per i fondelli.
La F.I.A.L.S. continua la sua battaglia contro le esternalizzazioni nel pubblico impiego”.

Inf. Vincenzo De Martino
vice segretario regionale F.I.A.L.S. Lombardia

 

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Regione Lombardia abolisce il ticket a inoccupati e famiglie

L’esenzione dal pagamento del ticket per l’assistenza farmaceutica (codice E02F) sarà esteso ai residenti inoccupati …

Lascia un commento