Lombardia, Mantovani: sovraffollamento pronto soccorso, via alla sperimentazione

ospedale-corsiaChi ha avuto modo di “frequentare” un pronto soccorso in questi ultimi giorni, avrà avuto modo di imbattersi in situazioni di particolare sovraffollamento, complice anche le complicazioni nelle fasce più a rischio (bambini, anziani, malati cronici) della sindrome influenzale. “E’ ragionevole pensare – commenta il vice presidente e assessore alla Salute di Regione Lombardia Mario Mantovani – che tali condizioni potranno protrarsi ancora, con la diffusione delle forme influenzali che raggiungeranno il loro picco proprio nei prossimi giorni. Rispetto alla settimana precedente, l’incidenza di sindromi influenzali è per esempio raddoppiata nella fascia d’età 25-44 anni. A questo poi si sono purtroppo aggiunte le difficoltà legate alla campagna vaccinale iniziata lo scorso autunno: nonostante il grande impegno profuso da ASL e medici di medicina generale in Lombardia, sappiamo come la diffusione di notizie, rivelatesi peraltro infondate, sulla sicurezza di alcuni lotti vaccinali, ha provocato una battuta d’arresto di questa importante azione di prevenzione che consente ogni anno di tutelare la salute di migliaia di cittadini; al momento la campagna non è ancora terminata ed ancora è possibile aderire”.
Intanto, annunciano da Regione Lombardia, il continuo efficientamento dei sistemi di Pronto Soccorso resta un obiettivo prioritario e proprio ieri l’Assessorato alla Salute ha provveduto ad inviare la circolare per l’attivazione del progetto sperimentale approvato dalla Giunta lombarda lo scorso dicembre: la possibilità di un aumento temporaneo dei posti letto a seconda delle esigenze per contrastare, con una migliore organizzazione, i picchi periodici di iper-afflusso, legati appunto a picchi influenzali o a particolari circostanze dei singoli territori.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Regione Lombardia abolisce il ticket a inoccupati e famiglie

L’esenzione dal pagamento del ticket per l’assistenza farmaceutica (codice E02F) sarà esteso ai residenti inoccupati …

Lascia un commento