Prosegue l’allerta maltempo in Liguria e in Lombardia. Nel weekend a Sesto grande impegno dei volontari della Protezione civile

lambro esondatoProsegue l’allerta maltempo in Liguria e in Lombardia. Dopo la tregua di domenica, a partire da oggi il Nord sarà ancora interessato da una nuova perturbazione che in mattinata porterà piogge intense nelle regioni di Nordovest e Toscana.
Il ritorno dell’alta pressione è previsto solo per mercoledì.
La situazione a Sesto San Giovanni e Cologno
Notti concitate anche a Sesto San Giovanni tra sabato e domenica. Con il 168° nucleo ANC (associazione nazionale carabinieri) e protezione civile di Sesto San Giovanni impegnato a monitorare la situazione insieme ai colleghi della protezione civile di Cinisello.
“Sabato la pioggia battente non ha mai dato tregua – spiega Roberto Trombini, vice coordinatore del 168° nucleo ANC e protezione civile -. La strada di San Maurizio al Lambro è stata chiusa e noi siamo stati subito allertati”. Subito gli uomini della protezione civile di Sesto si sono recati sulle zone dell’allerta e giorno e notte si sono dati da fare nonostante fossero sprovvisti del vestiario idoneo per questa tipologia di emergenze. “Economicamente – ricorda Trombini – siamo in ginocchio ma questo non ci ha impedito di garantire la nostra presenza”.
Arrivati sul posto, si sono trovati di fronte alla prima emergenza: l’allagamento di una villetta in via Cadore. Con la Protezione Civile di Cinisello i volontari si sono subito messi al lavoro con l’idrovora per ripulirla completamente. Operazione proseguita per molte ore, fino al miglioramento delle condizioni climatiche durante la notte.
A Cologno la situazione è precipitata sabato con l’esondazione del fiume Lambro che ha interessato tutta la zona industriale tra via Barcellona, Santa Maria e Spagna. Dalle 19 di sabato 15 novembre, protezioni civile e agenti della polizia locale si sono messi all’opera per aiutare i cittadini. Attorno ai venti centimetri di acqua si contavano in serata all’inizio di viale Lombardia all’incrocio con via San Maurizio al Lambro, chiusa al traffico già nel primo pomeriggio in accordo con i Comuni di Sesto San Giovanni e Brugherio.
Nel frattempo già da sabato il COC, la struttura operativa del comune in cui si organizzano le attività di protezione civile, era riunito presso il municipio di Sesto San Giovanni e nel primo pomeriggio di domenica 16 novembre ha lanciato la allerta 2 per oggi. “Sono anche già stati preparati i sacchi di sabbia per oggi – conclude Trombini -. Noi siamo stati già allertati nel caso ce ne fosse bisogno”.
Intanto dal Comune di Sesto rendono noto che da questa mattina è stata riaperto via San Maurizio al Lambro (chiusa da venerdì sera per possibili esodanzioni del Lambro) e che la situazione in città è sotto controllo.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Sesto, in arrivo l’unità cinofila della polizia locale

Grazie all’accordo siglato tra i Comuni di Milano e Sesto San Giovanni e con un …

Lascia un commento