Degrado e sporcizia in città, Sesto nel Cuore: situazione intollerabile. Si prendano provvedimenti nei confronti del Core

caponi sindacoNei giorni scorsi alcuni commercianti di viale Casiraghi sono scesi sui marciapiedi a spazzare i cumuli di foglie e di sporcizia che giacevano da giorni davanti ai propri esercizi commerciali. Invitiamo il Sindaco e l’Amministrazione Comunale a valutare i termini contrattuali con la società appaltatrice dei servizi di igiene urbana in ordine alla sospensione dei pagamenti per inadempimento e/o richiesta di risarcimento dei danni; inoltre si impegni a destinare le penalità ricavate a favore dei commercianti e cittadini danneggiati.
Il Sindaco affronti senza titubanza i vertici del CORE disponendo l’immediata revoca del Presidente e scenda nelle strade per prendere diretta visione della situazione.
La situazione di degrado, di abbandono e di discariche a cielo aperto è sotto gli occhi di tutti.
Noi come Lista Civica Sesto Nel Cuore, sperando che il Sindaco trovi la forza di fare questa scelta coraggiosa, chiediamo le immediate dimissioni dei vertici del CORE e del suo Presidente.
E’ il segnale della resa alla città di questa Giunta inefficiente e pone un problema etico insormontabile per il Sindaco; come può stare il Sindaco silenzioso di fronte a tali fatti e pretendere che i cittadini continuino a pagare le tasse per la pulizia della città ridotta in queste condizioni?
Rammentiamo che nella recente Commissione, dove è stato trattato il nuovo capitolo dell’appalto igiene urbana, la nostra lista civica Sesto nel Cuore, ha chiesto all’assessore competente di accertarsi sul tasso di assenteismo che regna nel CORE medesimo e delle abilità del personale preposto e utilizzato per la pulizia della città.
Il Sindaco e la Giunta prendano atto che la situazione ha raggiunto il limite ed è intollerabile restare immobili di fronte alla nostra città ridotta in queste condizioni.

Gianpaolo Caponi (capogruppo)
Angela Tittaferrante
Marco Lanzoni
Lista civica Sesto nel Cuore

Circa specchiosesto

Controlla Anche

2 giugno e medici di famiglia, ci scrive un lettore: la salute non conosce ponti

Gentile redazione, leggevo giorni fa di un corso in programma al nostro ospedale di Sesto …

Lascia un commento