Blocco sfratti, Colombo Clerici (Assoedilizia): ancora una volta, i costi della situazione di crisi sono fatti pagare ai proprietari immobililari

Achille Colombo Cleric“Apprendiamo con grande disappunto che gli sfratti, compresi quelli per morosità, non verranno eseguiti per tutto il mese di ottobre: perchè il Prefetto di Milano ha deciso di negare l’impiego della forza pubblica fino al 31 ottobre prossimo. Oltretutto con il plauso del Comune di Milano”. Commenta così il presidente di Assoedilizia Achille Colombo Clerici (nella foto), il comunicato diffuso dalla Prefettura che annuncia il differimento della concessione della forza pubblica per l’esecuzione delle procedure di sfratto fino al 31 ottobre.
“Si tratta all’evidenza di un provvedimento illeggittimo, non motivato e generalizzato – aggiunge Colombo Clerici -. Un provvedimento preso in carenza di potere e fuori ed in contrasto con ogni norma di legge. Come se non bastasse un provvedimento che pone nel nulla le decisioni della magistratura munite di formula esecutiva. Oltretutto, il provvedimento rende evidente l’incapacità di Prefettura e Comune di svolgere i compiti loro affidati dalla legge. Ancora una volta, i costi della situazione di crisi sono fatti pagare ai proprietari immobililari che, non solo devono pagare imposte e tasse più che raddoppiate, ma che neppure possono contare sul concreto esercizio del diritto costituzionale della tutela giudiziaria, anche nei casi di morosità. Assoedilizia si opporrà in tutte le sedi deputate a questo ennesimo arbitrio.”

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Opportunità per la locazione di immobili, incontro pubblico al Tilane

Martedì 14 giugno, a partire dalle 20.30 presso l’Auditorium Tilane di Paderno Dugnano, si terrà …

Lascia un commento