La lettera/ Scie chimiche, una lettrice sestese si interroga sulla loro origine

OLYMPUS DIGITAL CAMERAGentile redazione, scrivo per condividere quanto ho visto nei giorni scorsi con i vostri lettori, e con quanti hanno avuto modo di assistere allo stesso fenomeno. Sono una cittadina sestese del quartiere Rondinella

e dal balcone di casa, in via Picardi, mercoledì 24 settembre alle sette del mattino, ho visto in cielo un impressionante reticolato di scie chimiche.
Allego una fotografia che rispecchia solo una piccola parte delle scie in cielo.
Mi domando: a cosa servono queste scie chimiche?
Io sono molto preoccupata, anche perché non è la prima volta che le vedo, guarda caso pochi mesi prima dell’arrivo dell’influenza …
Ma cosa ci buttano dal cielo? Le teorie che provano a dare una spiegazione alla natura delle scie chimiche sono molte e diversificate. 
Se davvero si trattasse di solo vapore acqueo dovrebbe dissolversi con velocità anziché persistere in cielo.
Siamo dunque di fronte a fenomeno naturale dovuto all’attrito degli aerei con l’aria, o a un fenomeno dietro il quale c’è l’intervento deliberato dell’uomo?

Lettera firmata

Circa specchiosesto

Controlla Anche

2 giugno e medici di famiglia, ci scrive un lettore: la salute non conosce ponti

Gentile redazione, leggevo giorni fa di un corso in programma al nostro ospedale di Sesto …

Lascia un commento