Lavorare per Expo, al via il processo di selezione di ManpowerGroup

expo mananmpowerE’ online da oggi il sito http://www.manpowergroup4expo.it dove è possibile candidarsi per le opportunità di lavoro legate al mondo di Expo Milano 2015.
Misura con la quale ManpowerGroup, Official HR Premium Partner dell’evento, dà il via all’operazione di reclutamento che vedrà l’assunzione di oltre 650 persone per Expo 2015 e il collocamento di 195 tirocinanti cui si affiancheranno circa 4mila posti di lavoro attivati direttamente dalle aziende e dai Paesi Partecipanti e 9mila lavoratori impiegati dagli appaltatori nella gestione dell’evento.
“Expo Milano 2015 – sottolinea Stefano Scabbio, Presidente e Amministratore Delegato di ManpowerGroup Italia e Iberia – rappresenta un’occasione straordinaria non solo per dare nuova linfa ai consumi nel nostro Paese, ma anche per dare nuove prospettive di lavoro ai nostri giovani che potranno essere protagonisti di un evento unico, internazionale e condividere i valori di un progetto comune per il futuro del pianeta. Ed è proprio pensando a loro che Manpower ha elaborato, specificatamente per Expo Milano 2015, un progetto di selezione e formazione ad alto valore aggiunto che proseguirà in un percorso di sviluppo anche dopo il 31 ottobre quando l’evento si concluderà.”
“Grazie alla partnership con ManpowerGroup – aggiunge Giuseppe Sala, Commissario Unico per Expo Milano 2015 e Ad di Expo 2015 S.p.A. – intendiamo rispondere a queste richieste con la serietà e l’attenzione che meritano, valorizzando le doti di ogni lavoratore”.
Ma cosa ne sarà delle candidature precedentemente inviate al sito di Expo Milano 2015 e di ManpowerGroup per il progetto Expo 2015? Verranno inserite automaticamente in un unico e nuovo database cosicché possano candidarsi al nuovo panel di selezioni.
Il sito http://www.manpowergroup4expo.it verrà aggiornato costantemente con tutte le informazioni riguardanti i profili ricercati e e news sul mondo del lavoro.

 

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Confcommercio Lombardia: rischio aperture a singhiozzo per l’autunno

A risentire maggiormente dell’impennata dei costi energetici ci sono sicuramente il settore ricettivo e quello …

Lascia un commento