Ripresa del settore immobiliare, la proposta di Assoedilizia: esenzione ventennale per immobili nuovi destinati stabilmente alla locazione

Achille Colombo Cleric«Ha ragione il presidente dell’Ance Buzzetti. Per ripresa del settore immobiliare e dell’intera economia italiana occorre una misura che inneschi investimenti per almeno 100 miliardi. Ma non è possibile immaginare che il costo abbia a ricadere sullo Stato.
Il fiscal compact europeo e la legge di stabilità interna sono tra i primi ostacoli».Quale dunque la misura in grado di propiziare questo effetto a costo zero per lo Stato? Per Assoedilizia e il suo presidente Achille Colombo Clerici (nella foto) sarebbe l’esenzione ventennale dall’imposta sui redditi per gli acquirenti di abitazioni di nuova produzione o rigenerazione acquistate al fine della stabile destinazione abitativa.  «La sola misura – conclude Colombo Clerici – che non genererebbe problemi di “copertura finanziaria”, non importando sacrifici per l’erario, ma solo benefici per le finanze comunali, per gli operatori immobiliari e per la domanda abitativa, sarebbe.»

 

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Mercato immobiliare, la Città Metropolitana “attira” acquirenti da Milano città

Nel primo semestre del 2023, nel settore residenziale, il mercato immobiliare della Città Metropolitana è …

Lascia un commento