Home » Lavoro » 2014: l’economia milanese tiene grazie agli stranieri. Boom di imprenditori da Siria e Bangladesh

2014: l’economia milanese tiene grazie agli stranieri. Boom di imprenditori da Siria e Bangladesh

imprese straniereTiene l’economia milanese nel 2014 e le imprese attive crescono di circa 2mila unità. Tiene grazie agli stranieri (+7,4%). E’ quanto emerge da un’elaborazione della Camera di commercio di Milano sui dati del registro delle imprese al secondo trimestre 2014 e 2013.
Senza gli stranieri ci sarebbero circa 600 imprese in meno in un anno (-0,2%). Le imprese straniere a Milano sono circa 38mila e pesano il 13,2% del totale, erano il 12,4% un anno fa. I titolari sono soprattutto egiziani (6.180, 21,3% del totale), cinesi (4.604, 15,8%), marocchini e rumeni (circa 2.400 ciascuno) ma in un anno crescono soprattutto gli imprenditori provenienti da Siria (+30,7%) e Bangladesh (+28,4%). Se costruzioni, servizi di supporto alle imprese e ristorazione sono i settori in cui gli imprenditori stranieri pesano in media di più con circa un’attività su cinque, le imprese straniere sono ormai la maggioranza nel commercio ambulante di prodotti vari (75,4%) e di tessili e abbigliamento (65,4%), nella fabbricazione di tappeti (58,3%), nei lavori di finitura edifici (54,8%) e intonacatura (51,4%), nei servizi di pulizia (53,2%). E se i settori tradizionali di attività degli stranieri tra 2013 e 2014 continuano a crescere (+12,3% il commercio, +7,5% la ristorazione, +11,1% i servizi alle imprese), le imprese straniere aumentano in particolare nel settore delle attività artistiche e divertimento (+15,3%) e nei servizi alla persona (+14,8%).

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Decreto sostegni, Unione Artigiani: contributi solo a una impresa su tre

Solo un artigiano su tre ha potuto accedere agli indennizzi previsti dal Decreto Sostegni.  Il …

Lascia un commento