Trasferimento Gabbioneta, Sesto nel Cuore: la vicenda evidenzia l’inadeguatezza di questa Amministrazione

caponi tittaferrante pavan“Nei giorni scorsi è stato diramato da parte del Sindaco un comunicato stampa in merito al trasferimento della storica azienda Gabbioneta, a Nova Milanese, che comporterà per la nostra città una perdita di 320 posti di lavoro e di un indotto economico rilevante per la nostra comunità; il Sindaco, in particolare, ha affermato di avere appreso del trasferimento dell’azienda in modo “casuale e per vie traverse”.Il commento del Sindaco è imbarazzante per la città; se un Sindaco capisce di non avere più autorità rappresentativa e di non essere più riconosciuto come interlocutore del territorio, apprendendo “in modo casuale e per vie traverse” dell’abbandono dal territorio sestese della storica azienda Gabbioneta, si ponga qualche domanda e si chieda il perchè; conseguentemente, nell’interesse della comunità, tragga le dovute conclusioni.
Da tempo evidenziamo l’inadeguatezza, la poca attenzione e la poca concretezza di questa Giunta nella politica del territorio; quest’ultima vicenda certifica il nostro pensiero.
Se l’azienda Gabbioneta ha scelto il territorio di Nova rispetto alle aree sestesi significa che l’amministrazione di quel comune è stata più rapida, dinamica e meno burocratica.
Questa ulteriore perdita del nostro territorio dovrebbe indurre la politica locale a favorire un salto di qualità mettendo fine a tutte quelle lentezze burocratiche che impediscono le aziende di fare impresa e creare posti di lavoro; è assurdo che a Sesto San Giovanni dopo quasi vent’anni non solo non sia stata capace di rilanciare e riqualificare le ex aree industriali dismesse più grandi d’Europa, che costituiscono la vera ricchezza della nostra città, ma, di contro, continui a perdere pezzi importanti del tessuto produttivo e imprenditoriale di ciò che è rimasto nella nostra città.
Allora chiediamo: che strategie intende adottare, il Sindaco, per trattenere le imprese ancora rimaste nella nostra città? Quali sono le forze lavoro presenti in città? Come intende rapportarsi con gli attori della vicenda “Gabbioneta”?
Invitiamo, inoltre, pubblicamente, il Sindaco ad informare le forze politiche, tutte, di maggioranza e opposizione, sugli sviluppi della vicenda e sulle strategie che intende adottare sul tema “impresa–lavoro” in modo che ognuno, nell’interesse della comunità sestese, possa fare la propria parte.”

Gianpaolo Caponi  (Capogruppo)
Angela Tittaferrante
Pierantonio Pavan
Lista civica Sesto nel Cuore

 

Circa specchiosesto

Controlla Anche

2 giugno e medici di famiglia, ci scrive un lettore: la salute non conosce ponti

Gentile redazione, leggevo giorni fa di un corso in programma al nostro ospedale di Sesto …

Lascia un commento