Tennis, Torneo Primavera alle battute finali: oggi e domani le semifinali

tennis trofeoLe partite di tennis di 2^ e 3^ categoria maschili e femminili del 57esimo Torneo Primavera, in svolgimento sui campi in terra rossa del Circolo di via XX Settembre 162, a Sesto San Giovanni,  sono arrivate alle semifinali in programma oggi e sabato. Domenica pomeriggio le due finali e poi la premiazione dei vincitori, alla presenza del sindaco Monica Chittò.
Sono state due settimane intense di partite di altissimo livello che hanno evidenziato giocatori affermati e soprattutto hanno messo in risalto i giovani, futuro di ogni sport. E proprio da un 14enne viene la sorpresa più piacevole: Federico Arnaboldi, nazionale Under 14, iscritto all’Ambrosiano (si allena al Garden di Novate) ha confermato di valere tutti i giudizi positivi, tanto che la Federazione nazionale lo segue con molto interesse ed è tra i primi tre d’Italia della sua categoria.
Il suo allenatore Claudio Menati, che da 5 anni lo segue, lo giudica un talento naturale essendo già un 3.2 in crescendo, tanto da battere nel Torneo Primavera maestri di pari categoria con una forza e una maturità da destare grande impressione, raggiungendo le semifinali del Torneo. I pronostici sono sul suo nome.
Ma non è il solo tennista positivo del Torneo: anche Paolo Colombo, 17 anni, classificato 3.1, è un altro giocatore dell’Ambrosiano ad avere gli occhi puntati e i favori del pronostico. I due saranno contro in semifinale. La sorpresa negativa, invece, è stata l’eliminazione al primo turno del vincitore della scorsa edizione il maestro Marco Baio, del TC Monza.
Altrettanto entusiasmo e passione sono scaturiti dal singolare femminile con diverse giocatrici di grande valore tecnico pronte a darsi battaglia e offrire spettacolo a un pubblico sempre numeroso. In grande evidenza sicuramente Francesca Mancini, una mamma di 32 anni che dopo una lunga sosta ora sta dimostrando di avere talento e forza tali da partire dalle eliminatorie e arrivare ai quarti, con possibilità di puntare alla vittoria finale. Anche Elisa Villa è tra le favorite, dimostrando che la sua classifica degli anni passati (è stata 365 del circuito WTA mondiale) è sinonimo di garanzia, con partite molto combattute e decise da colpi che hanno riscosso applausi a scena aperta.
Infine meritevole di essere seguita anche Daniela De Pedrini, categoria 2.8, la più anziana del Torneo Primavera con i suoi 39 anni, ma che sul campo ha dimostrato di essere pari a tutte, eliminando dalla sua parte anche ragazzine terribili di 14 anni come la Urelli. E’ in piena corsa per un posto da semifinalista.

 

 

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Paderno, torneo di Padel in occasione del Memorial Day della Polizia di Stato

Un coinvolgente torneo di Padel in occasione del Memorial Day della Polizia di Stato. Ad …

Lascia un commento