Giovani Sestesi: caro consigliere Caponi, forse per lei via Picardi è “zona franca” e non fa parte di Sesto?

giovani sestesiDalla lista civica Giovani Sestesi riceviamo e pubblichiamo

“Martedì sera in Consiglio Comunale abbiamo scoperto per voce del Consigliere Comunale di Sesto nel Cuore Giampaolo Caponi, che via Picardi è “zona franca” e non fa parte di Sesto San Giovanni. Uno degli argomenti all’ordine del giorno erano le mozioni e una di queste riguardava la casa del volontariato proposta da Sesto nel Cuore che secondo il consigliere Caponi doveva essere finanziata anche con eventuali ristori economici provenienti dagli illeciti del “Sistema Sesto”.
Rientrano in questa partita quindi il risarcimento proveniente dalla costruzione dell’ex area Carmine che, dopo una serie di discussioni politiche si era già precedentemente convenuto che venisse spalmata su via Picardi, per un Restyling che vede coinvolti commercianti e residenti.
Peccato che nel pensiero del Consigliere Caponi quei soldi sarebbero meglio spesi per la realizzazione della casa del volontariato, in quanto opera di interesse pubblico e socialmente importante, che per via Picardi. Tutto questo fa sorridere ripensando al periodo in cui si discuteva sulla costituzione del tavolo del commercio; in quel frangente lo stesso Caponi si era eretto a paladino per la tutela del commercio di vicinato, ritenendo la sua presenza al tavolo come valore aggiunto. Ringraziamo l’avv. Gianpaolo Caponi per la volontà di dare un contributo al commercio di vicinato sestese ma se questo è il metodo… anche no!“

Margherita Di Mauro
Membro del Direttivo Lista Civica Giovani Sestesi
commerciante sestese

Circa specchiosesto

Controlla Anche

2 giugno e medici di famiglia, ci scrive un lettore: la salute non conosce ponti

Gentile redazione, leggevo giorni fa di un corso in programma al nostro ospedale di Sesto …

Lascia un commento