L’alta definizione approda al Buzzi di Milano, tecniche mininvasive 3D e virtuali per realizzare interventi complessi in piccoli pazienti

buzzi operatoria pediatraUn neonato di 6 kg, sottoposto con successo e rapida remissione ad un importante intervento di asportazione di tutto il colon e ad anastomosi ileo-anale con tecnica mininvasiva 3D. Questo il primo paziente sul quale, in fase operatoria, sono state impiegate le avveniristiche piattaforme tecnologiche integrate tridimensionali (3D), il livello più elevato della strumentazione a disposizione della chirurgia mininvasiva. Queste nuove risorse tecnologiche più avanzate e sicure sono ora disponibili anche per i bambini in cura presso l’Ospedale Vittore Buzzi di Milano dell’Azienda Istituti Clinici di Perfezionamento, già Centro di eccellenza per la chirurgia pediatrica mininvasiva.
Infatti, la sala operatoria del reparto di Chirurgia Pediatrica è dotata da qualche settimana, prima in Italia, di una nuova piattaforma 3D che ha permesso di eseguire interventi laparoscopici e toracoscopici in piccoli pazienti con notevoli vantaggi.
Il primo paziente è stato un neonato di 6 kg: dopo questa prima esperienza la piattaforma viene impiegata quotidianamente per interventi complessi di chirurgia digestiva, polmonare, urologica, oncologica.
Un sogno diventato realtà grazie all’Associazione OBM Ospedale dei Bambini Milano–Buzzi Onlus e alla grande generosità di un donatore privato: la Fondazione Alberto Mascherpa Onlus, che da anni sostiene i progetti dell’Associazione a favore del Buzzi (proprio ad Alberto Mascherpa è stata dedicata la Sala operatoria di Chirurgia Pediatrica, nel corso della cerimonia di ieri, mercoledì 4 giugno).
La fondazione onlus è nata nel novembre 2007 per volontà della famiglia Mascherpa e della Società Emanuele Mascherpa S.p.A. per continuare la loro tradizione nel sociale, partita con il Cavaliere Emanuele Mascherpa nei primi anni del 1900.
La Fondazione, che non ha finalità di lucro, opera nell’ambito della Regione Lombardia ed ha lo scopo esclusivo di svolgere attività di aiuto, sostegno e solidarietà sociale in favore di Enti o privati in condizione di bisogno. Le opere di bene saranno indirizzate con privilegio verso gli anziani, i bambini ed i malati, facendo seguito agli insegnamenti di Alberto Mascherpa.

 

 

 

 

 

 

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Regione Lombardia abolisce il ticket a inoccupati e famiglie

L’esenzione dal pagamento del ticket per l’assistenza farmaceutica (codice E02F) sarà esteso ai residenti inoccupati …

Lascia un commento