Sabato 17 e domenica 18 maggio al via il 1° Sesto Rugby Fest

manin_centroÈ fissato per sabato 17 e domenica 18 maggio il 1° Sesto Rugby Fest. Per la prima volta, Sesto San Giovanni ospiterà un grande torneo di rugby, dedicato a diverse categorie: dai più piccoli dell’Under 6 ai “fuori età massima” degli “old”.Il Sesto Rugby Fest non sarà solo un week-end interamente consacrato alla palla ovale in città, sarà anche l’imperdibile occasione di inaugurare ufficialmente il nuovo impianto sportivo destinato al rugby, a iniziare dal campo centrale. È grazie a quest’impresa – titanica per una giovane società locale, come quella sestese – che il centro sportivo comunale “Manin” ospita ormai da tre anni gli allenamenti dei rugbisti sestesi. Dalla prossima stagione, il Geas Rugby potrà disputare a pieno titolo anche le proprie partite domestiche di campionato sul campo che la società vuole dedicare alla memoria di Roberto Beretta, co-fondatore di questa grande avventura assieme al presidente Alfio Lusuardi, e purtroppo scomparso prematuramente qualche anno fa.
Ma il Sesto Rugby Fest costituirà un evento a tutto tondo, in perfetto stile rugbistico: partite, terzi tempi con birra e salamelle, e anche cucina con piatti caldi, musica dal vivo, stand di realtà del volontariato locale, festa fino a tarda notte. Insomma, per due giorni e una notte il centro “Manin” si trasformerà in una vera e propria capitale del rugby milanese a cielo aperto, e aperta a tutti: giocatori, accompagnatori, sostenitori, volontari, spettatori, semplici curiosi…
Questo il programma completo:
Sabato 17 maggio:

  • 10.30 torneo scuole cittadine
  • 15.00 inaugurazione ufficiale campo “Roberto Beretta”, con taglio del nastro alla presenza delle autorità cittadine
  • 15.30 torneo minirugby Under 6, 8 e 10
  • 18.00 torneo “Old” con sei squadre
  • 21.00 concerto rock e festa “molesta” con Karisma e Gli Etiopi

Domenica 18 maggio:

  • 10.30 torneo Under 12
  • 15.00 torneo Seniores di rugby a 7
  • 19.30 festa di chiusura e concerto rock con il Trio Sergio De Agostini

Per tutta la durata del festival, ristorazione non-stop, stand dell’associazione “Sestosolidale”, giochi interattivi e percorsi didattici per bambini, dimostrazioni e performance multisport.
Il Sesto Rugby Fest è un evento creato dal Geas Rugby Sesto San Giovanni, in collaborazione con Geas Ginnastica artistica, con la Protezione civile nucleo paracadutisti di Cinisello Balsamo, l’associazione Sestosolidale, la Croce Rossa Italiana, e il gruppo Scout di Sesto San Giovanni.
Il centro sportivo Manin. Costruito dall’Amministrazione comunale di Sesto negli anni 1980, è andato gradualmente perdendo smalto negli anni 2000. L’intervento di recupero del Geas Rugby Sesto, assieme all’associazione calcistica Sesto 2012, ne ha profondamente riqualificato le strutture e la fruibilità, rilanciandone il futuro e le prospettive. Oggi ospita l’attività del rugby sul campo centrale, del calcio (anche femminile) e in prospettiva anche un’importante tensostruttura dedicata alla ginnastica artistica (Geas).Per quanto attiene la palla ovale, il Geas Rugby ha provveduto alla completa e impegnativa riqualificazione del campo centrale, rifacendone il manto erboso, installando le porte ad “H”, allargando il rettangolo di gioco. Fondamentale anche lo sforzo nella riqualificazione degli spogliatoi, delle aree a verde e degli spazi comuni. Un’impresa realizzata in diversi mesi, al costo di un grosso lavoro di volontariato, di autofinanziamento, di ricerca di sponsor privati, di un accordo con l’amministrazione pubblica, della ricerca di un sostegno della Federazione italiana rugby (in divenire).
Grazie a questo sforzo, il Manin può ora autorevolmente candidarsi a diventare una struttura di riferimento per il rugby milanese, anche in virtù delle sue tribune che possono ospitare oltre 2.000 spettatori, e di un terreno di gioco omologato per incontri fino alle categorie maggiori nazionali.
prima_squadra_rugbyIl Geas Rugby Sesto. Nata nel 2008 come Rugby Sesto San Giovanni, quest’associazione sportiva dilettantistica ha subìto alcune traversie per poi tornare all’attività agonistica e formativa a partire dalla primavera 2011, grazie alla determinazione del suo Presidente Alfio Lusuardi e alla collaborazione di alcuni volontari appassionati di palla ovale. L’attività è strutturata attorno alla valorizzazione del vivaio (Under 6-10) e alla formazione dei più piccoli. Non manca però anche una prima squadra Seniores, che collabora da tre stagioni con il Velate Rugby, partecipando a un campionato di serie C regionale. La collaborazione con l’Iride Cologno dà poi spazio al settore giovanile, oltre che alla sezione “Old” (ovvero over 35), denominata Lokomotiv Sesto.Nel 2013 l’associazione è entrata a far parte della storica polisportiva sestese Geas, fondata negli anni Cinquanta.

 

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Paderno, torneo di Padel in occasione del Memorial Day della Polizia di Stato

Un coinvolgente torneo di Padel in occasione del Memorial Day della Polizia di Stato. Ad …

Lascia un commento