Stabile via XXIV Maggio, prosegue l’occupazione. Primo incontro con la proprietà

OLYMPUS DIGITAL CAMERAUn primo momento di confronto tra associazioni occupanti e consulenti di Alitalia Amministrazione Straordinaria si è svolto venerdì 11 aprile, nello stabile sestese di via XXIV Maggio, occupato da circa due settimane dalle associazioni riunite sotto il nome di “Aldo dice 26×1” (tra loro anche l’Unione Inquilini di Sesto e Milano e Clochard alla riscossa). «L’incontro – commentano attraverso un comunicato i soggetti promotori di Aldo dice 26×1 – rappresenta l’apertura ufficiale della trattativa per consentire al programmato residence sociale di sviluppare la sua progettualità. E’ stato illustrato ai legali rappresentanti di Alitalia il piano di lavoro che consentirà, con lo strumento dell’autofinanziamento, di restituire alla città uno spazio abbandonato di 3.800 mq, riutilizzandolo per rispondere all’emergenza abitativa e alle esigenze di socialità di una città sempre più priva di luoghi di aggregazione laici, economicamente accessibili e aperti a tutti».
Nel corso dell’incontro è stata anche illustrata l’attuale situazione dello stabile, ormai interamente occupato da persone e famiglie in difficoltà, sotto sfratto, senza lavoro e in molti casi con complicate condizioni di salute. «E’ stata infine notificata ai legali di Alitalia – aggiungono gli esponenti delle associazioni occupanti – la massima disponibilità alle esigenze dell’Amministrazione Straordinaria, a partire dalla volontà di abbandonare i locali dello stabile nel momento in cui lo stesso dovesse essere destinato con ragionevole certezza a utilizzi validi e di valore civile e sociale. Prende avvio, dunque, un interessante percorso volto alla regolarizzazione della nostra iniziativa. Come riconosciuto anche dai rappresentanti dell’Amministrazione Straordinaria, tale percorso ha necessariamente bisogno di essere accompagnato dai partner istituzionali locali. Regione Lombardia, Aler, i Comuni di Milano e Sesto San Giovanni e gli altri enti locali del Nord Milano sono direttamente chiamati in causa. Verificheremo nei prossimi giorni la loro disponibilità a sedere ad un tavolo di trattativa già aperto».

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Bambina aggredita da pitbull, il sindaco: occorre fare prevenzione

“Prima di tutto siamo felici di sapere che la bimba azzannata dal pitbull in casa …

Lascia un commento