Maxi emergenza a Cinisello Balsamo, simulata esplosione al centro culturale “Il Pertini”

maxi emergenza partecipanti corsoEra il gennaio 2013 quando, a Cinisello Balsamo, la segnalazione anonima di un folle indicava la presenza di un ordigno all’interno del centro culturale “Il Pertini”, gettando nel panico i numerosi cittadini presenti all’interno della biblioteca comunale.
Se a questa paura si aggiunge la possibile presenza di una seconda bomba, posizionata su una autovettura  con l’intento di colpire anche i soccorritori accorsi, si può immaginare lo scenario che la mattina di domenica 30 marzo si è presentato ai soccorritori di MaxiEmergenza 2014.
Per fortuna in questo secondo caso si trattava di una esercitazione programmata che ha simulato l’esplosione di un ordigno all’interno della biblioteca. Subito è scattata la macchina dei soccorsi, che ha inviato sul posto diverse ambulanze, giunte anche dai comuni vicini, ed i Vigili del Fuoco di Sesto San Giovanni accorsi con una autopompa ed una autoscala. Durante le operazioni di soccorso e evacuazione dei figuranti feriti una squadra di Carabinieri artificieri di Milano, con l’aiuto di cani addestrati, ha individuato la presenza di un ordigno su una vettura parcheggiata nelle vicinanze. Tramite un robot comandato a distanza ha prontamente disinnescato l’ordigno, mettendo in sicurezza l’area e consentendo ai volontari della Croce Rossa Italiana di predisporre un PMA (Posto Medico Avanzato) dove accogliere i feriti estratti dallo scenario di disastro. A supporto delle operazioni di soccorso è intervenuta la Protezione Civile di Cinisello Balsamo, che ha attivato un PCA (Posto di Comando Avanzato), e i volontari ARI-RE (Associazione Radioamatori – Radiocomunicazioni Emergenza) che dislocati nei punti strategici dello scenario, tramite postazioni radio mobile hanno garantito il collegamento tra PCA, COM 13 (Centro Operativo Misto, presso la Polizia Locale) e la sala radio della Prefettura di Milano, attivata per l’occasione.
In prossimità dello scenario di disastro è stata predisposta un’area da cui i cittadini hanno potuto assistere alle operazioni di salvataggio, ed apprezzare l’efficienza dei soccorritori.
Una esercitazione utile a verificare i protocolli e le procedure operative di tutti i gruppi coinvolti, come hanno  sottolineato il vicesindaco di Cinisello Luca Ghezzi, l’assessore Patrizia Bartolomeo, il comandante della locale stazione dei carabinieri, Luogotenente Bernardo Aiello, il comandante della Polizia locale Fabio Crippa.
Sfoglia la gallery della maxi-emergenza:

 

 

Circa specchiosesto

Controlla Anche

PNRR, tre milioni per il nuovo nido Savona

Il progetto per la riqualificazione del nido Savona è stato ritenuto idoneo ad accedere all’assegnazione …

Lascia un commento