A Sesto un nuovo centro diurno sociale per anziani in via Tonale

anziani2Un nuovo progetto a favore degli anziani in partenza a Sesto San Giovanni grazie alla associazione Sacumè Onlus Salute Cuore Mente.
Si tratta di un centro sociale diurno per venire incontro alle difficoltà di gestione delle persone anziane fragili da parte delle loro famiglie, un’esigenza rilevata dalla associazione grazie all’analisi del bisogno degli anziani già seguiti in città.
Il Centro diurno, che verrà realizzato all’interno dei locali del Centro ACAT di via Tonale 40, sarà un luogo di accoglienza per anziani fragili a causa dell’isolamento sociale, dei primi sintomi di demenza senile o della necessità di un aiuto per sollevare le famiglie per alcune ore della giornata nell’accudimento del proprio caro.
In via Tonale, dunque, si potrà socializzare e, attraverso specifiche attività come la stimolazione cognitiva, l’attività motoria, la fisioterapia, l’arte terapia, la ludoterapia, la terapia occupazionale, favorire il benessere complessivo della persona accolta e la sua autostima, sollevando contemporaneamente la famiglia dal carico della gestione dell’anziano in condizioni di fragilità.
Il centro diurno di Sacumè aprirà inizialmente il lunedì pomeriggio dalle 14.30 alle 17.30, ad un costo di 12 euro al giorno (48/60 euro mensili).
“Desidero ringraziare – ha dichiarato l’Assessore ai servizi alla persona Roberta Perego – l’associazione Sacumè per l’ideazione e la realizzazione di un servizio che, finora, non era presente in città e i gestori del centro ACAT di via Tonale per la sensibilità e la disponibilità dimostrate”.
L’inaugurazione è prevista per lunedì 7 aprile alle ore 15.00 presso il Centro ACAT.

 

 

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Federanziani: 23 milioni di pensionati a rischio povertà

La crisi economica, con l’inflazione alle stelle e l’aumento indiscriminato dei prezzi, rischia di portare …

Lascia un commento