Basket, vittoria all’ultimo respiro per il Paddy Power Geas

zandalasiniUn delitto cestistico perfetto. Vittoria all’ultimo respiro per il Paddy Power Geas che nell’ultima giornata di andata della poule promozione nord batte Vicenza 49-47 grazie a un prodigio sulla sirena di Cecilia Zandalasini dopo la più sofferta prestazione di una stagione che però non vede interrompersi il filone di vittorie consecutive, arrivato ora a quota 16. Prima del giro e tiro di “Zanda” (nella foto), scoccato a poco più di 1” dalla sirena finale, le rossonere avevano infatti faticato enormemente contro una coraggiosa Vicenza, trovando solo pochi secondi prima del canestro vittoria il primo vantaggio con un tiro da 3 di Arturi dopo 39’ di inseguimento, a volte affannoso delle avversarie, che sono state avanti anche di 13 punti già nel primo quarto. Il risultato finale salva record e partita, ma nasconde solo in parte la brutta prestazione delle geassine. A questo punto al Geas manca una sola vittoria per rendere aritmetico il primo posto nella poule promozione.
Ma Vicenza, che pure si presentava senza la veteranissima e gloriosa play Zimerle, avrebbe forse meritato la vittoria per la determinazione e la lucidità tecnica. Le ragazze di Voltan hanno disinnescato fin dall’avvio le transizioni rapide del Geas con una difesa molto allungata e aggressiva, per scatenarsi a loro volta in rapidissime volate verso il canestro.
“Stasera – commenta coach Bacchini – abbiamo certamente sbagliato approccio alla partita: il primo periodo è stato a dir poco vergognoso, non abbiamo fatto nulla di quello che siamo capaci di fare, lasciandoci sfidare e perdendo sul nostro terreno tattico. Alla fine siamo stati fortunati, la giocata di Zandalasini è stata disegnata nel timeout e lei è stata bravissima ad eseguirla, ma non possiamo permetterci di affidarci a questi tiri sulla sirena in partite come questa e soprattutto sul nostro campo.”.
Bello ed emozionante anche il risvolto extraagonistico: tutte le ragazze del Paddy Power Geas hanno giocato con i lacci arcobaleno alle scarpe per simboleggiare l’adesione loro e della società alla grande campagna di cultura e civiltà contro l’omofobia nello sport, lanciata proprio dal main sponsor Paddy Power e dalla Fondazione Candido Cannavò della Gazzetta dello Sport.
Prossimo impegno per le rossonere è la trasferta in casa di Udine, in proframma il 2 marzo alle ore 18.

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Campionato regionale FIK, secondo posto per Mazzola di ASD Kesport

C’era anche una rappresentanza sestese dell’asd Kesport al Campionato Regionale FIK (Federazione Italiana Karate) domenica …

Lascia un commento