Milano, la fermata MM1 Cordusio diventa ‘Cordusio-Pinacoteca Ambrosiana’.

Il Prefetto della Veneranda Biblioteca Mons. Franco Buzzi insieme a Achille Colombo Clerici, presidente Assoedilizia
Il Prefetto della Veneranda Biblioteca Mons. Franco Buzzi insieme a Achille Colombo Clerici, presidente Assoedilizia

La conferma della centralità fisica, oltreché culturale, della Pinacoteca Ambrosiana per la città di Milano in prossimità dell’Expo 2015 è offerta da una recente decisione della Amministrazione comunale della città: la denominazione della fermata Cordusio lungo la Linea Rossa della Metropolitana, la prima dopo il Duomo e in direzione del Castello, si chiamerà MM Cordusio-Pinacoteca Ambrosiana.
Sarà più agevole per tutti trovare l’Ambrosiana e visitarla. Chiunque ne varchi la soglia, prima di salire in Pinacoteca, troverà sempre un gruppo di Volontarie (dell’Associazione Volarte), che si avvicendano per offrire assistenza, chiarimenti e accompagnamento alle ventitre Sale che la costituiscono.  
L’attenzione alla formazione in Ambrosiana è particolarmente sentita: giovani studenti e docenti possono seguire lezioni e osservare da vicino i codici su cui si basano i libri che studiano e con cui insegnano a muoversi tra le Sale della Pinacoteca. Gruppi di universitari, anche dall’estero, possono esercitarsi nelle ricerche dal vivo su tutti i rari giacimenti che la Biblioteca ha raccolto in tanti secoli e da ogni angolo del mondo; ed altri gruppi possono intraprendere cicli di specializzazioni nelle lingue orientali.

 

 

 

Circa specchiosesto

Controlla Anche

Con l’APS Lem tante attività per favorire l’aggregazione dei giovani nello spettro autistico

Entra nel vivo ‘In&Aut – Inclusione e Autismo’, il progetto realizzato grazie a fondi di …

Lascia un commento